English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
All’Arena della Pace a Bari dal 3 settembre una serie di eventi con “Arene Culturali”

2 Set 2020 | Nessun Commento | 124 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Si comincia giovedì 3 settembre alle 21.00 con replica il 10 settembre con una serata all’insegna della baresità e del divertimento, alla riscoperta delle nostre tradizioni con Vito Signorile che cucinerà il suo spettacolare “Ragù”. Una raccolta di tiritere, proverbi, storielle e personaggi: piccoli e grandi pezzi di realtà popolare di Bari e del barese che Vito Signorile ha sapientemente cuci(na)to assieme. In questi anni lo spettacolo si è arricchito di nuovi testi, di nuove riflessioni, di indovinelli, battute, canti e filastrocche e, soprattutto, si è evoluto grazie all’apporto dato dal pubblico che è riuscito con il proprio intervento a “insaporirlo”.

Un “ragù” misto di comicità e buonumore, di genuinità della vecchia tradizione orale barese ma anche di testi della più alta cultura in lingua riportati al dialetto.

Vito Signorile da sempre si impegna a preservare e far conoscere le qualità profonde e indispensabili della cultura popolare. E lo fa attraverso l’arte che le è più propria, quella del raccontare a voce: un’arte capace di intrattenere, divertire, sorprendere, meravigliare, commuovere, far sorridere e ridere i pubblici e i palati più diversi ed esigenti.

Prima dello spettacolo alle 19.30 un laboratorio dal titolo – Come si recita una poesia – Alle 20 un divertente gioco sulla baresità condotto da Davide Ceddia e alle 20.30 la presentazione dei libri di Vito Signorile “Pinocchie” e “U Pregepine”

E’ obbligatorio prenotare il proprio posto gratuito inviando una mail a info@teatroabeliano.com

Venerdì 4 settembre Sabato 12 Settembre alle 21 sul palco dell’Arena della Pace l’Anonima GR che torna, dopo oltre 45 anni, con il suo primo ed indimenticabile spettacolo “ La Bbedda Chembagnì” con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Pinuccio Sinisi e Nicola Traversa. Lo spettacolo è un insieme di quadri teatrali, scenette e canzoni che raccontano la vita della gente semplice dei quartieri più borderline della città, quella gente che è sempre in tensione per come sbarcare il lunario, e alla continua ricerca di una vita migliore. A questo, si aggiunge la comicità forte, alle volte quasi disperata, che attraverso l’ironia popolare diventa un momento liberatorio. Prima dello spettacolo workshop sulle tecniche di recitazione e presentazione dei libri di Tiziana Schiavarelli “ Io la seconda figlia” e di Dante Marmone “La stirpe stravagante”

Anche per questi spettacoli l’ingresso è gratuito e la prenotazione è obbligatoria al 3473738468

Le Arene Culturali proposte dall’Assessorato alle Culture del Comune di Bari si arricchiscono ancora di due spettacoli questa volta musicali sempre all’Arena della Pace della Mongolfiera di Japigia.

Sabato 5 settembre alle ore 21 è la volta dei Radicanto che si esibiranno nello spettacolo Trapunto di stelle, un omaggio a Domenico Modugno, un viaggio nel repertorio del cantautore di Polignano a Mare dagli esordi all’apice della sua carriera.

Il gruppo, fondato da Giuseppe de Trizio alla chitarra, si avvale della stupenda voce di Maria Giaquinto, della chitarra elettrica di Adolfo La Volpe con Francesco De Palma al cajon.

Venerdì 11 settembre alle 21 è la volta dei coinvolgenti “Uaragliaun” capeggiati da Maria Moramarco voce cristallina e potente, figlia naturale degli antichi cantori e cantatrici che hanno tramandato la tradizione orale nelle contrade murgiane e della Puglia. I Uaragniaun raccontano nella loro potente performance musicale, le ancestrali storie del popolo delle pietre, le miserie e le nobiltà dei “cafoni all’inferno”: uomini, bestie ed eroi della civiltà contadina pugliese. Repertori inesplorati, canti inediti della musica popolare pugliese e, in particolare, della Murgia barese. Canti a distesa, tarantelle, canzoni d’amore, canti religiosi, tammurriate, canti di lavoro, balli e ritmi della grande musica popolare Meridionale che riusciranno a coinvolgere il pubblico presente.

Prima degli spettacoli dei Radicanto e Uaragniaun workshop di canto e percussioni, presentazione di libri, mostre d’arte.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 347.6184821

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie