English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Alla scoperta delle pietanze tipiche di Lisbona, dal “bacalhau” alla “ginjinha”

29 Lug 2016 | Nessun Commento | 1.135 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

lisLisbona, oltre ad essere capitale geografica del Portogallo, è anche polo culturale e gastronomico del paese. Si può trovare il meglio della cucina mediterranea e portoghese: tra le specialità vari piatti di carne come il bife oppure o prego no pão; ma anche vari dolci fra cui i celeberrimi pasteis de nata e liquori tipici fra cui spicca la ginjinha, su tutti, trionfano il bacalhau – secondo la tradizione preparato in 1001 modi diversi – il polipo, le sardine e i filetti di pesce.

Le sardine alla griglia sono una leccornia tutta lisboeta, ma sono anche sinonimo de Le Festas de Lisboa. Durante questa festa le sardine diventano protagoniste indiscusse e vengono rappresentate su festoni colorati che invadono la città. La notte tra il 12 e il 13 giugno è l’apice di questo grande evento atteso tutto l’anno e ovunque si diffondono musica e allegria insieme al caratteristico aroma delle sardinhas assadas (le tipiche sardine arrostite alla brace). Ogni anno, per le festas viene indetto un concorso di creatività aperto a tutti sul sito ufficiale del festival, dove ognuno può rappresentare le sardine a proprio modo: colorate, irriverenti, di stoffa, di ceramica, grandi e piccole, in questo periodo invadono le vie della città.

Un prodotto tipico di Lisbona è la ginjinha, liquore portoghese a base di un infuso dilis2 amarena, che si può assaggiare o acquistare in una delle tante botteghe nel Rossio, come la Ginjinha do Rossio o al chioschetto mobile su Terreiro do Paço, presso la Ginjinha Sem Rival o Do Eduardino o a la Ginjinha Espineira. Non importa dove la si beve, l’importante è non perdersela!

La fama del Portogallo oggi è data anche dall’indiscutibile reputazione a livello internazionale dei suoi vini, la cui esportazione ha registrato un forte aumento negli ultimi anni. La regione di Lisbona produce un eccellente moscato, il Moscatel di Setúbal, il rosso e il bianco di Azeitão; il Bucelas e il Colares (unico a resistere alla fillossera in tutta Europa), il Carcavelos DOC.

Per i palati più golosi poi, Lisbona offre tanti gustosi dolci, primo fra tutti il famoso pastél de nata, ovvero una piccola tortina di sfoglia farcita con una crema speciale realizzata con lis3panna e uova, che durante la cottura in forno crea un goloso strato caramellato. Un altro dolce tipico è il pão de Deus, una soffice brioche rotonda con una copertura di crema e cocco in scaglie, da leccarsi i baffi!

E per chi non vuole rinunciare allo shopping gourmet, ecco un paio di indirizzi in città:

  • Lisbon Shop, Patio da Galé Rua do Arsenal 15: situato di fianco alla sede del Turismo de Lisboa, questo negozio è il tipico luogo che vende di tutto, ideale per scegliere quel gadget, anche gourmet, così speciale che permette di portare un po’ di Lisbona con sé dalle sardine di stoffa alle tipiche mug, dagli azulejos alla ginjinha
  • A Vida Portuguesa, Rua Anchieta 11: negozio nato per evidenziare la qualità di fabbricazione portoghese attraverso prodotti di design unici e d’antan, piatti e ceramiche di Bordallo Pinheiro, oggettistica per la casa e tante golosità

Per ulteriori informazioni, visitate Turismo de Lisboa: www.visitlisboa.com

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie