English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Milano e Torino per la IX edizione di “MiTo”. A settembre la musica del passato e del presente

18 Mag 2015 | Nessun Commento | 1.034 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

mito1Oltre 200 appuntamenti di cui 180 concerti per due città unite dalla musica. “MiTo SettembreMusica” torna con una nona edizione che fra il 5 e il 24 settembre punta a superare il record di 115mila spettatori del 2014, complice anche l’afflusso di turisti in visita a Expo.

La rassegna apre quest’anno a Milano con un doppio appuntamento: il 5 al Teatro alla Scala (in replica il giorno dopo all’Auditorium del Lingotto di Torino) l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov presenterà due sinfonie di Mendelssohn-Bartholdy e Bruckner, e il mattino successivo Coro e Orchestra del Teatro La Fenice eseguiranno in Duomo la “Messa in do minore K 427” di Mozart.

Fra le prime in cartellone (8 assolute, 1 europea, 5 nazionali) si segnala il debutto italiano dell’opera “Akhnaten” di Philip Glass, accompagnata dalle immagini dei reperti del Museo Egizio di Torino ed eseguita in forma di concerto da Orchestra e Coro del Teatro mito2Regio il 13 all’Auditorium del Lingotto e il 15 al Piccolo Strehler di Milano. Viaggiando fra passato e presente, il programma omaggia due contemporanei come Thomas Adès e Luca Francesconi e due classici come Bach e Haydn, mette in scena dopo 5 secoli “La Mandragola” di Niccolò Machiavelli con le musiche originali di Philippe Verdelot (12 a Milano, 14 a Torino) e, a poco più di un anno dal debutto mondiale, la nuovissima opera “Il ragazzo del riscio” di Guo Wenjing (23 e 24 al Regio di Torino), evento che chiuderà la rassegna.

Gli artisti invitati sono in tutto oltre 2600, dai grandi violini di Salvatore Accardo e Isabelle Faust al Premio Oscar 2015 Alexandre Desplat, passando per le voci contemporanee dei rapper (Clementino, Ensi, Ghemon e Coez protagonisti a Milano di Urban Orchestra, 8/9) e dei cantautori (Meg e Brunori Sas, il 10 e 17 a Torino). Fra gli mito3ospiti attesi anche Stefano Bollani che a Torino il 15 eseguirà con orchestra musiche di Gershwin, Copland e Stravinsky e il 16 a Milano presenterà in anteprima il suo nuovo album solista.

Non mancheranno poi incontri, balletti, dj-set e appuntamenti per i più piccoli, come uno speciale “Pierino e il lupo” di Prokof’ev eseguito dall’Orchestra del Mariinskij con la voce di Elio (Conservatorio di Milano, 7/9). Importante poi lo sguardo a Expo, di cui MiTo è per l’assessore alla cultura di Milano Filippo Del Corno uno degli eventi di punta del palinsesto cittadino: da una parte il sito espositivo accoglierà alcuni concerti, dall’altro a Milano andrà in scena un compendio dell’Italia musicale sotto forma di “cartoline” da Roma, Venezia, Firenze e Napoli e con alcuni showcase di strumenti della tradizione come mandolino e fisarmonica.

“In un periodo di attenzione alle spese siamo contenti di investire ancora in MiTO”, ha detto l’assessore torinese alla Cultura Maurizio Braccialarghe: entrambi i Comuni, infatti, hanno confermato nel 2015 il rispettivo contributo di circa 1,5 milioni di euro per la rassegna.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie