English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
A Bari la prima edizione dell’International Gender Film Festival dal 13 al 15 novembre

29 Ott 2015 | Nessun Commento | 982 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

gDal 13 al 15 novembre, al Cineporto di Bari, si terrà la prima edizione del Bari International Gender Film Festival, il festival del cinema sulle diversità di genere della città di Bari. Il BIG!ff intende contribuire, attraverso il cinema di qualità, alla sensibilizzazione politica e culturale nel panorama regionale e avere un profondo ruolo sociale nella costruzione e diffusione di una cultura di rispetto verso tutte le diversità di genere presenti sul territorio pugliese.

Il 3 e l’11 novembre (dalle 16 alle 19), inoltre, si terranno due incontri in attesa della manifestazione, due Dialoghi intorno al BIG!ff nell’ex Palazzo delle Poste di Bari, organizzati dal Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione e dall’Archivio di Genere dell’Università di Bari. Per ciascun seminario sono previsti 0,25 CFU. I Dialoghi aderiscono alla rete Generare Culture Nonviolente, promossa dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari.

Il festival, sostenuto da Apulia Film Commission, è organizzato dal soggetto proponente, l’associazione socioculturale “Gravina Città Aperta” Circolo FICC (Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, responsabile Mimmo Di Gennaro, presidente del BIG!ff), in collaborazione con Cooperativa AL.I.C.E (Alternative Integrate contro L’Emarginazione, responsabile Tita Tummillo, coordinatrice del BIG!ff) e l’associazione SoftCrash  (responsabile Miki Gorizia, direttore artistico del BIG!ff).

Ogni grande capoluogo d’Italia ha un suo festival del cinema sulle diversità di genere, alcuni dei quali, soprattutto a Nord, sono noti da più di un decennio quali punti di riferimento e richiamo internazionale di emancipazione e progresso politico, sociale, culturale: Torino, Milano, Firenze, Bologna. Il progetto BIG!ff vuole sopperire ad una profonda lacuna culturale che una Regione attenta ai mutamenti sociali, come la nostra, non può trascurare.g2

Questo festival, investendo nel campo del cinema e delle visioni possibili, vuole compiere un salto culturale: andare oltre le barriere linguistiche e concettuali o delle cronache della realtà rappresentative dello status quo e prefigurare un territorio “ideale”, in cui non c’è più bisogno di etichettare, inquadrare, definire, includere o escludere. Siamo tutti parte di un’umanità bizzarra e sfaccettata in cui non esiste più un modo di essere maschio/femmina rigido e monolitico o un modello comportamentale predominante. L’identità di genere è una materia liquida e fluida, non definibile all’interno di una gabbia etimologico-grammaticale preconfezionata, e il cinema, con il suo potere di immaginare mondi altri, presentare narrazioni forti ed emotive, con la capacità espressiva di svelare i sentimenti umani, è capace di trasformare sguardi ed opinioni su temi di particolare sensibilità.

 

PROGRAMMA E OSPITI

g4Venerdì 13 novembre il programma del Bari International Gender Film Festival inizierà con due anteprime assolute per la Puglia: alle 16.15 il BIG!ff sarà inaugurato dal bellissimo film docufiction di Stefan Haupt Der Kreis” – “The Circle” (Svizzera, 2014).

Presentato a più di 30 festival del cinema nel mondo (fra cui in Italia “Gender Bender Bologna”, “Florence Queer Festival” e “Torino LGBT Film Festival”) e pluripremiato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2014 (Teddy Award Miglior Documentario e Panorama Audience Award), Miglior Lungometraggio al Torino Gay & Lesbian Film Festival, Gran Premio della Guria per il Miglior Documentario Outfest Los Angeles 2014, Swiss Film Awards (Miglior Film, Migliore Sceneggiatura, Miglior Attore, Miglior Attore non protagonista e candidato agli Oscar per la Svizzera).

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Goethe Institut di Napoli e con SudTitles di Palermo del Sicilia Queer Filmfest, sempre nella prima giornata di venerdì 13 novembre, parteciperà, in qualità di ospite internazionale del Bari International Gender Film Festival, Anne Zohra Berrached, la giovane regista tedesca di “Zwei Mutter” (“Due Madri”), vincitore di una menzione speciale, “Dialogue and Perspective”, al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2013: il film sarà proiettato alle 20.00. La regista presenterà alleg5 19,35 anche il cortometraggio “Saint and Whore” (2012), mai presentato prima in Italia. Al termine delle proiezioni discuterà dei suoi lavori, rispondendo alle curiosità del pubblico.

Altri prestigiosi ospiti del festival saranno poi sabato 14 novembre la regista pugliese Sabina Andrisano, che presenterà alle 17.50 “Tutto su Madeleine” (2015), il regista spagnolo Roberto Castòn (alle 19.50 presenterà “Los Tontos e los stupidos”, 2014) e il regista tarantino Toni Pichierri (presenterà alle 21,50 il cortometraggio “Il tuffo”, 2014).

Domenica 15 novembre chiusura in bellezza con la presenza in sala del regista bitontino Cosimo Terlizzi, che alle 18 presenterà il corto “She draws” (2013) e “L’uomo doppio” (2012). Alle 19,30 toccherà al giovane attore e regista coratino Paolo Strippoli, che presenterà il cortometraggio “Dimmi cosa senti”.

IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO

Venerdì 13 novembre 2015

16.00 – Accoglienza/Introduzione al Festival BIG!ff

16.15 – The Circle Der Kreis di Stephen Haupt (Svizz. 2014) – 101 min.

18.00 – Bad at Dancing di Joanna Arnow (USA, 2015) – 10 min. 18.10 – Five Dances di Alam   Brown (Usa, 2014) – 75 min.

19.35 – Saint and Whore di Anne Zohra Berrached (Germania, 2013) – 23 min.

20.00 – Zwei Mütter di Anne Zohra Berrached (Germania, 2012) – 79 min.
La regista sarà ospite in sala per presentare i suoi film e conversare con il pubblico.

21.55 – Il volo di Andrea Cramarossa (Ita, 2013) – 5 min.

22.00 – Jesse & James di Santiago Grialt (Argentina, 2015) – 92 min.

 

Sabato 14 novembre 2015

16.00 – Introduzione alla giornata.

16.10 – Quebranto di Roberto Fiesco (Messico, 2013) – 95 min.

17.50 – Tutto su Madeleine di Sabina Andrisano (Ita, 2015) – 10 min. Regista presente in sala. 18.00 – Carmin Tropical di Rigoberto Perezcano (Messico, 2014) – 80 min.

19.30 – Tremulo di Roberto Fiesco (Messico, 2014) – 20 min.

19.50 – Los Tontos e los stupidos di Roberto Castòn (Spagna, 2014) – 90 min.

Il regista sarà presente in sala per presentare i suoi film e conversare con il pubblico. 21.50 – Il Tuffo di Toni Picchierri, (Ita, 2014) – 6 min. Regista presente in sala.
22.00 – Zomer di Colette Bothof (Olanda, 2014) – 89 min.

00.30 – Party a cura del Neu Klub

 

Domenica 15 Novembre 2015

16.00 – Fuggi a Foggia di Roberto Moretto (Ita, 2015) -15 min. Presenti in sala i referenti delle associazioni GLBT Pugliesi.

16.30 – Unique di Gianni Torres (Ita, 2014) – 75 min.

18.00 – She draws di Cosimo Terlizzi (Ita- Svizzera, 2013) – 7 min.

L’Uomo Doppio di Cosimo Terlizzi (Ita, 2012) – 67 min.
Il regista sarà presente in sala per presentare i suoi film e conversare con il pubblico.

19.30 – Dimmi cosa senti di Paolo Strippoli (Ita, 2014) – 13 min. Regista presente in sala. 19.45 – The Blue Hours di Anucha Boonyawatana (Thailandia, 2015) – 99 min.

21.30 – Saluto a Cosimo Santoro, distributore Open/Reel.
Chiusura del presidente Gravina Città Aperta, Direzione Artistica, Coordinamento – Ringraziamenti.

21.50 – Poes Poes Poes di Jurjen Johan & Maria Philips (Olanda, 2014) – 7’50 min.

22.00 – Lonely Stars di Fernando Urdapilleta (Messico, 2015) – 90 min.

 

DIALOGHI (EX PALAZZO DELLE POSTE)

Il divenire è al centro dei due incontri in attesa del BIG!ff, in programma martedì 3 e mercoledì 11 novembre, dalle 16 alle 19: attraverso i linguaggi visuali, il teatro, il cinema e diversi sguardi disciplinari si indagherà e discuterà insieme di soggettività e affetti, sessualità e modelli di genere.

I cambiamenti profondi che investono la corporeità, l’identità e le relazioni saranno oggetto di dialogo a partire da immaginari, visioni e stereotipi che danno spazio a turbolenze, eccentricità e differenze. I dialoghi sono organizzati dal Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione e dall’Archivio di Genere dell’Università di Bari.

 

SALA I martedì 3 NOVEMBRE h 16.00 – 19.00

16.00   SALUTI del Dipartimento ForPsiCom

Rosalinda Cassibba direttrice ForPsiCom,

Giovanna Zaccaro coordinatrice SC.

INTRODUZIONE

Claudia Attimonelli Università Aldo Moro di Bari, Miki Gorizia BIG!ff.

 

17.00   INTERVENTI

Cosimo Terlizzi artista visuale,

Vincenzo V. Susca sociologo dell’immaginario,

Université Paul Valéry, Montpellier,

Anna Puricella giornalista, collaboratrice La Repubblica,

Alessandro Taurino psicologo clinico,

Università Aldo Moro di Bari.

18.20   DIALOGO CON IL PUBBLICO E CON IL BIG!ff

interviene Mimmo Di Gennaro

pres. Ass. Cult. Gravina Città Aperta.

18.40   HALL CENTRALE

Roberto Corradino reggimento | carri teatro,

frammenti da “Knøwnønnê (roberto corradino è morto)”.

 

SALA II mercoledì 11 NOVEMBRE h 16.00 – 19.00

16.00   SALUTI del Dipartimento ForPsiCom

Annarita Taronna Università Aldo Moro di Bari

Archivio di Genere.

INTRODUZIONE

Angela D’Ottavio Undesiderioincomune.

17.00   INTERVENTI

Rossella Traversa psicologa culturale, CDCD,

Università Aldo Moro di Bari,

Patrizia Calefato sociologa dei processi culturali,

Università Aldo Moro di Bari,

Chiara Martucci ricercatrice indipendente, curatrice de

L’amore ai tempi dello Tsunami.

18.20   Rosy Paparella garante regionale dei diritti dei minori.

DIALOGO CON IL PUBBLICO E CON IL BIG!ff

interviene Mimmo Di Gennaro

pres. Ass. Cult. Gravina Città Aperta.

Lettura scenica a cura di Cristina Nicola Lapedota attrice.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie