Tempo di lettura: 1 minuto

(Adnkronos) – Il Tour de France 2024 propone la nona tappa oggi 7 luglio. Il programma prevede la frazione con partenza e arrivo a Troyes, 199 km con 4 Gran Premi della montagna e 32 km di sterrato che possono vivacizzare decisamente la giornata anche in chiave classifica generale. Riflettori puntati sulla maglia gialla Tadej Pogacar, che sullo sterrato ha dimostrato il proprio valore trionfando quest'anno nella Strade Bianche. La nona tappa rappresenta un mix inedito. I quattro GPM non sono salite proibitive – Cote de Bergeres (1,7 km, 5,2% di pendenze), Cote de Baroville (2,8 km al 4,8%), Cote de Val Frion (2,2 km al 5%) e Cote de Chacenay (3 km al 4,3%) – ma si intrecciano con i tratti non asfaltati, ponendo una sfida inedita per i corridori.  La partenza è in programma alle 13.35, l'arrivo è previsto attorno alle 18. Raidue trasmetterà la tappa in diretta in chiaro dalle 14.45, con streaming su RaiPlay. Per gli abbonati, diretta dalle 12.45 su Eurosport 1 (canale 210 Sky) e streaming su Discovery Plus, eurosport.it, Sky Go e NOW.   —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Redazione

Lsd sta per Last smart day, ovvero ultimo giorno intelligente, ultima speranza di una fuga da una cultura ormai completamente omologata, massificata, banalizzata. Il riferimento all'acido lisergico del nostro padre spirituale, Albert Hofmann, non è casuale, anzi tutto parte di lì perché LSDmagazine si propone come cura culturale per menti deviate dalla televisione e dalla pubblicità. Nel concreto il quotidiano diretto da Michele Traversa si offre anzitutto come enorme contenitore dell'espressività di chiunque voglia far sentire la propria opinione o menzionare fatti e notizie al di fuori dei canonici mezzi di comunicazione. Lsd pone la sua attenzione su ciò che solletica l'interesse dei suoi scrittori, indipendente dal fatto che quanto scritto sia popolare o meno, perciò riflette un sentire libero e sincero, assolutamente non vincolato e mosso dalla sola curiosità (o passione) dei suoi collaboratori. In conseguenza di ciò, hanno spazio molteplici interviste condotte a personaggi di sicuro spessore ma che non trovano spazio nei salotti televisivi, recensioni di gruppi musicali, dischi e libri non riconosciuti come best sellers, cronache e resoconti di sport minori, fatti ed iniziative locali che solitamente non hanno il risalto che meritano. Ma Lsd è anche fuga dal quotidiano, i vari resoconti dai luoghi più suggestivi del pianeta rendono il nostro magazine punto di riferimento per odeporici lettori.