Tempo di lettura: 1 minuto

(Adnkronos) –
Governare sarà "difficile", non esclusa l'ipotesi di "un governo tecnico". Così Thibault Muzergues, senior advisor dell'International Republican Institute, Iri, ospite alla maratona elettorale di Eurofocus all'Adnkronos per il secondo turno del voto in Francia.  "Vediamo che ci sono tre blocchi, sarà difficile avere un governo con questi tre blocchi che non si fidano l'un l'altro", dice commentando l'esito dello scrutinio. Non solo, "una coalizione tra centro-sinistra, centro destra e centro è molto difficile", sottolinea, "penso che il risultato sarebbe un governo tecnico", una sorta di "opzione 'Amato', come dite in Italia" evocando il caso italiano. "Il problema è che per noi non ci sarebbe una persona ovvia come Mario Draghi alcuni anni fa, certo c'è Christine Lagarde", attuale presidente della Bce, ma il mandato finisce tra oltre un anno. "La Francia non è abituata a questi tipo di governi, sarà un cambio difficile", osserva, aggiungendo che "Macron esce indebolito".  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Redazione

Lsd sta per Last smart day, ovvero ultimo giorno intelligente, ultima speranza di una fuga da una cultura ormai completamente omologata, massificata, banalizzata. Il riferimento all'acido lisergico del nostro padre spirituale, Albert Hofmann, non è casuale, anzi tutto parte di lì perché LSDmagazine si propone come cura culturale per menti deviate dalla televisione e dalla pubblicità. Nel concreto il quotidiano diretto da Michele Traversa si offre anzitutto come enorme contenitore dell'espressività di chiunque voglia far sentire la propria opinione o menzionare fatti e notizie al di fuori dei canonici mezzi di comunicazione. Lsd pone la sua attenzione su ciò che solletica l'interesse dei suoi scrittori, indipendente dal fatto che quanto scritto sia popolare o meno, perciò riflette un sentire libero e sincero, assolutamente non vincolato e mosso dalla sola curiosità (o passione) dei suoi collaboratori. In conseguenza di ciò, hanno spazio molteplici interviste condotte a personaggi di sicuro spessore ma che non trovano spazio nei salotti televisivi, recensioni di gruppi musicali, dischi e libri non riconosciuti come best sellers, cronache e resoconti di sport minori, fatti ed iniziative locali che solitamente non hanno il risalto che meritano. Ma Lsd è anche fuga dal quotidiano, i vari resoconti dai luoghi più suggestivi del pianeta rendono il nostro magazine punto di riferimento per odeporici lettori.