Tempo di lettura: 1 minuto

(Adnkronos) – La Regione Sicilia è pronta a sostenere le produzioni cinematografiche che sponsorizzeranno e presenteranno le bellezze del territorio siciliano. Lo annuncia Renato Schifani, presidente della Regione Sicilia, in occasione della presentazione degli Stati generali del cinema, in programma dal 12 al 14 aprile a Siracusa. Oltre al turismo che "sarà sponsorizzato anche per la sua fetta invernale (lavoreremo infatti alla Bit di Milano l'anno prossimo per presentare un importante pacchetto per fare in modo che i turisti arrivino anche in inverno) – spiega Schifani – la Sicilia punta moltissimo anche sulla cinematografia, sull'attrattività del territorio per i posti splendidi che si sono prestati storicamente a grandi sceneggiature e che continueranno a prestarsi, anche con l'ausilio della regione siciliana che metterà a disposizione eventuali benefit, eventuali sostegni alla produzione di quelle realtà che sponsorizzeranno e presenteranno le nostre bellezze".  "Puntiamo molto su questo”, ribadisce Schifani, sottolineando che "gli Stati generali del cinema, che si terranno a Siracusa fra qualche giorno saranno un grandissimo momento di incontro. Ci auguriamo che da questo dibattito – conclude – emergano non soltanto idee ma anche interessi da parte delle produzioni cinematografiche”.  —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Redazione

Lsd sta per Last smart day, ovvero ultimo giorno intelligente, ultima speranza di una fuga da una cultura ormai completamente omologata, massificata, banalizzata. Il riferimento all'acido lisergico del nostro padre spirituale, Albert Hofmann, non è casuale, anzi tutto parte di lì perché LSDmagazine si propone come cura culturale per menti deviate dalla televisione e dalla pubblicità. Nel concreto il quotidiano diretto da Michele Traversa si offre anzitutto come enorme contenitore dell'espressività di chiunque voglia far sentire la propria opinione o menzionare fatti e notizie al di fuori dei canonici mezzi di comunicazione. Lsd pone la sua attenzione su ciò che solletica l'interesse dei suoi scrittori, indipendente dal fatto che quanto scritto sia popolare o meno, perciò riflette un sentire libero e sincero, assolutamente non vincolato e mosso dalla sola curiosità (o passione) dei suoi collaboratori. In conseguenza di ciò, hanno spazio molteplici interviste condotte a personaggi di sicuro spessore ma che non trovano spazio nei salotti televisivi, recensioni di gruppi musicali, dischi e libri non riconosciuti come best sellers, cronache e resoconti di sport minori, fatti ed iniziative locali che solitamente non hanno il risalto che meritano. Ma Lsd è anche fuga dal quotidiano, i vari resoconti dai luoghi più suggestivi del pianeta rendono il nostro magazine punto di riferimento per odeporici lettori.