Tempo di lettura: 2 minuti

Se fosse stato un incontro di pugilato, la Bari avrebbe meritato la vittoria. Siccome era una partita di calcio, è terminata in parità per 0 a 0. A recriminare di più è la formazione di Mignani che ha calciato be, 14 volte in porta, colpendo una traversa con Bottta e vedendosi annullare,giustamente, il gol di Scheidler per un legittmo fuorigioco.

Il pareggio per 0 a 0 rappresenta un duplice effettuo: per la prima volta dopo 25 partite, 26 se si considera pure quella di Coppa Italia, la Ternana non ha segnato un gol. In compenso ha mantenuto la porta inviolata grazie a Iannarilli uno dei più positivi insieme a Sorensen, Mantovani e Di Tacchio.

La Ternana potrà disporre del doppio turno casalingo contro Spal e Pisa.

TERNANA 0-0

Bari (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Vicari, Ricci; Maita (34′ st Mallamo), Maiello, Folorunsho (21′ st D’Errico); Botta (34′ st Galano); Scheidler (21′ st Salcedo), Cheddira. A disp. A disp.: Frattali, Gigliotti, Terranova, Zuzek, Mazzotta, Cangiano, Benedetti, Dorval. All. Mignani

Ternana (4-3-3): Iannarilli; Diakitè, Mantovani, Sørensen, Corrado (1′ st Martella); Palumbo, Di Tacchio, Cassata (25′ st Agazzi); Partipilo (16′ st Pettinari), Favilli (38′ st Donnarumma), Moro (16′ st Falletti). A disp.: Krapikas, Celli, Bogdan, Ghiringhelli, Defendi, Paghera, Proietti. All. Vanigli (Lucarelli squalificato)

Arbitro: Marcenaro di Genova

Note: spettatori 38.800. Ammoniti: Maiello, Maita, Di Tacchio, Favilli. Recupero tempo pt 3, st 3

Il Bari comunque conferma di avere una tifoseria con numeri da serie A: per l’anticipo della gara del campionato cadetto contro la Ternana, uno scontro diretto d’alta quota in programma stasera al San Nicola, è stato registrato un nuovo record di presenze, con – al momento – 35.739 spettatori previsti, come comunicato dal club. Prima del fischio d’inizio è programmato uno show di musica e luci. Polverizzati i numeri eccellenti del precedente record, legato alla partita Bari-Palermo, nella quale sugli spalti dell’atronave di Renzo Piano c’erano state 35.377 tifosi.
Il club biancorosso, protagonista di un avvio di stagione sorprendente anche grazie all’esplosione del bomber Cheddira (autore di otto reti), ha 7.651 abbonati e una piazza sportiva che sta segue Di Cesare e compagni in maniera rilevante anche in trasferta (i settori ospiti dei biancorossi sono stati quasi sempre esauriti).