Tempo di lettura: 3 minuti

Nell’arco dell’anno 2020 il Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia insieme agli Enti partecipati – Apulia Film Commission, Teatro Pubblico Pugliese e Pugliapromozione – hanno complessivamente liquidato al sistema regionale della Cultura e del Turismo 109.310.779,63 euro a fronte di 4376 atti amministrativi.

Al 31 dicembre 2020, nel dettaglio:

  • la Direzione del Dipartimento ha liquidato, nell’ambito del Piano straordinario “Custodiamo la cultura in Puglia”, 4 milioni di euro in favore delle imprese operanti nei settori dello spettacolo viaggiante, del cinema e del teatro, e per la costruzione di un calendario unico della Cultura e dello Spettacolo 2020 a cura di TPP e AFC;
  • la Sezione Economia della Cultura è arrivata a liquidare oltre 23,5 milioni di euro, di cui oltre 4 a saldo dei progetti del bando triennale Cultura e Spettacolo 2017-2019, 2,5 milioni di euro relativamente ai Programmi straordinari in materia di Cultura e Spettacolo 2017-2020, 1,13 milioni di euro in sovvenzioni per i soggetti FUS e oltre 2,7 milioni di euro sull’Apulia Film Fund;
  • la Sezione Valorizzazione del Territorio ha proseguito nell’attuazione dell’avviso pubblico “Community Library, Biblioteca di Comunità”, erogando ai Comuni beneficiari una dotazione finanziaria pari a oltre 24 milioni di euro;
  • la Sezione Turismo, oltre al saldo relativo alla convenzione 2014/2019 con Aeroporti di Puglia per lo sviluppo del turismo incoming pari a oltre 29 milioni di euro, ha liquidato quasi 9 milioni di euro all’Agenzia Pugliapromozione per interventi di riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche, 1,2 milioni di euro ai Comuni pugliesi per la qualificazione e il potenziamento degli Info-point turistici e per iniziative di ospitalità e di promozione del Territorio.

Sulla base delle liquidazioni erogate dal Dipartimento, gli Enti partecipati hanno a loro volta immesso sul mercato pagamenti e risorse finanziarie per oltre 23 milioni di Euro corrispondenti a 3479 atti amministrativi.

In particolare Apulia Film Commission ha erogato complessivamente oltre 5 milioni di euro, di cui 1,2 milioni di euro per la realizzazione dei Festival rientranti nel circuito Apulia Cinefestival Network, quasi 600 mila euro per il sostegno al Circuito d’Autore estivo nelle arene cinematografiche; il Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del Piano straordinario “Custodiamo la cultura in Puglia”, ha erogato circa 900 mila euro in favore dell’editoria e dello spettacolo dal vivo e poi oltre 4 milioni di euro per progetti di valorizzazione sul territorio, tra i quali quelli di sostegno al sistema musicale pugliese (Puglia Sounds); Pugliapromozione ha erogato più di 10 milioni di euro, tra cui 2,25 di sovvenzioni alle PMI nell’ambito degli Avvisi “Custodiamo Turismo e Cultura”, 3,7 per la comunicazione digitale e la brand identity della destinazione Puglia, 2,5 per la qualificazione dell’accoglienza e la promo-commercializzazione della destinazione.

«Un enorme lavoro – commenta il Direttore del Dipartimento Turismo e Cultura di Regione Puglia Aldo Patrunoche da il senso di quanto i dipendenti regionali si siano immedesimati nella condizione di enorme difficoltà degli operatori privati dei comparti Cultura e Turismo e abbiano fatto del loro meglio per liquidare e saldare la gran parte di quanto ad essi spettante. E per questo voglio ringraziarli tutti – dirigenti, funzionari, semplici impiegati – per aver svolto con abnegazione il proprio dovere, nonostante le tante difficoltà imposte dall’emergenza sanitaria. Ma 4376 atti amministrativi per 110 milioni di euro liquidati in un anno sono anche la dimostrazione che le misure di semplificazione amministrativa e accelerazione procedurale messe in campo, a partire dalla deliberazione “Cultura + semplice” dell’agosto 2019, hanno cominciato a produrre i propri effetti. Ed è questa la strada che il Dipartimento continuerà a battere, ancor più stimolati dalla forte determinazione in tal senso del nuovo Assessore Massimo Bray».