Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo il Saggio storico – grammaticale “Dialetto Puteolano” pubblicato nel 2019 , Salvatore Brunetti, scrittore appassionato della storia e della cultura di Napoli e dell’Area flegrea,  manda in stampa  (grazie a  New Media Press (edizioni flegree)  e Lux In Fabula Associazione Culturale) un nuovo lavoro.

Si tratta di un vocabolario che nasce come strumento di consultazione e come piacevole volume da sfogliare valorizzato da filastrocche, proverbi, poesie napoletane sul bradisismo e immagini di una Pozzuoli antica (rivelata da cartoline d’epoca) e moderna (attraverso le fotografie inedite, dalle vedute spettacolari, scattate con il drone da Michele Albano).

“Dialetto Puteolano-Saggio storico grammaticale”(2019) e  “Vocabolario Puteolano-Italiano”  sono  due libri  nati da un dialogo con il maestro Roberto De Simone, appassionato estimatore dell’idioma puteolano, che ha invogliato l’autore, Salvatore Brunetti, a comporre una dettagliata grammatica sull’argomento. Altri stimoli sono giunti da diversi concittadini dell’area flegrea che hanno a cuore il valore di un patrimonio culturale inestimabile, da non dimenticare e, soprattutto, da tramandare ai posteri.

Prezioso per le Opere anche il contributo di Claudio Correale, presidente dell’Associazione Culturale LUX in FABULA, il quale, profondamente convinto dell’importanza del progetto, ha fortemente spinto, e collaborato sapientemente, per la loro concreta realizzazione.

La veste grafica delle Opera “Vocabolario Puteolano-Italiano”   è stata  curata da Veronica Longo,   direttrice artistica di Atelier Controsegno”,  che ha offerto a queste pagine un “sapore” al confine tra il manuale tradizionale e il libro d’artista creativo. In particolare, la copertina è impreziosita da bandelle e ogni copia contiene altrettante raffinate riproduzioni stampate del Serapeo, tratte da un disegno a penna di Veronica Longo, realizzato su carta Modigliani bianca da 260 gr., formato 33 x 48 cm.

Questo lavoro, è dedicato a tutti i puteolani, ma non solo, che amano la loro terra e che in essa riconoscono, ovunque si trovino, le loro radici. Stampato  in una edizione limitata di soli cento esemplari, numerati e firmati dall’autore,