Tempo di lettura: 2 minuti

""

Nonostante il periodo non sia uno dei migliori per via della pandemia mondiale che ha devastato l’economia cittadina, una giovane imprenditrice di sua spontanea volontà ha voluto regalare un menù (foto in basso) ai camionisti che si fermano nel suo ristorante all’interno del Porto di Bari per una sosta fugace prima di ripartire per le varie destinazioni. Nel suo piccolo leggendo il flyer dell’iniziativa ci siamo incuriositi.  

Questa mia iniziativa personale vuole  essere un riconoscimento ai camionisti che con questa emergenza non hanno fermato il mondo portando soprattutto alimentari e medicine incessantemente. Il periodo è difficilissimo, è sotto gli occhi di tutti, ma i camionisti  amano il loro lavoro, ci dice, lo fanno con passione da sempre.

""

Io svolgo questo lavoro da più di venti anni e parlando con loro, sono fiduciosi del prossimo futuro. Un futuro sicuramente meno buio del presente, dove si tornerà  a servire facendo vedere il  sorriso non più coperto da una mascherina.
In realtà l’intento è quello personale di ringraziare il loro operato ma anche quello di far capire come la città di Bari è un punto d’incontro importantissimo per tantissime etnie grazie al suo porto commerciale e turistico che unisce l’altra sponda dell’Adriatico.

Il Covid non deve sconfiggerci e demoralizzarci, e sono sicura che torneremo a sorridere.