Tempo di lettura: 2 minuti

""
Markus Duffner

Locarno Pro, l’area del Locarno Film Festival dedicata ai professionisti del settore cinematografico, potrà contare su una nuova guida per affrontare le sfide legate al futuro dell’industria dell’audiovisivo. Markus Duffner– che sarà affiancato in questa avventura da Sophie Bourdon, vice responsabile e da Nadia Dresti, responsabile Open Doors– è stato designato come nuovo responsabile Locarno Pro, avendo già collaborato per diversi anni con la manifestazione, infatti, unisce una profonda conoscenza del Festival, dei suoi meccanismi e delle sue potenzialità a una ricca esperienza in ambito industry.

Tedesco, nato e cresciuto in Italia, Duffner è diplomato alle Università di Urbino (in letteratura, arte e culture straniere) e di Bologna (in cinema, televisione e produzione multimediale). Dal 2004 ha sviluppato competenze professionali nella vendita pubblicitaria nella stampa specializzata (tra i quali Le film français Cannes Market News, quotidiano ufficiale del Marché du Film) e nell’organizzazione di mercati cinematografici (come The Business Street ora MIA Market). Ha lavorato inoltre per altri festival, tra cui il Monte-Carlo Film Festival de la Comédie e il VOICES Festival di Vologda in Russia. Dal 2014 collabora con Locarno Pro, occupandosi di progetti come First Look e Match Me!, mentre dal 2020 è project manager di Heritage Online, piattaforma innovativa nel suo genere, dedicata alla distribuzione digitale di film classici e d’autore, di cui è anche l’ideatore. Ha creato la piattaforma VOD Spamflix, di cui è socio fondatore, che è stata lanciata nel 2018. 

La 74esima edizione del Locarno Festival si terrà dal 4 al 14 agosto 2021 e Locarno Pro si svolgerà dal 5 al 10 agosto 2021. Il team del Festival sta lavorando, nel pieno e rigoroso rispetto delle norme sanitarie, nell’ottica di realizzare un’edizione completa della manifestazione. Qualora le stesse norme lo imponessero, il Festival si riserva la possibilità di apportare delle modifiche organizzative, che verranno comunicate a tempo debito ai media e al pubblico.