Tempo di lettura: 3 minuti

""

Progettato dagli studenti dell’Università Hongik, il Traverse è un concept di drone guidato dall’intelligenza artificiale progettato per essere un personal trainer per i corridori ricreativi.

Traverse, il drone personal trainer, ha una configurazione a quattro eliche e dispone di più telecamere fish-eye che lo aiutano a navigare negli spazi senza richiedere controlli esterni. In sintesi: è autonomo.

Un personal trainer volante

La videocamera principale di questo drone, montata su uno stabilizzatore, si concentra su di te quando corri. È in grado di monitorare la tua velocità, le prestazioni, la tecnica e i tuoi progressi complessivi.

Durante la corsa, Traverse scatta foto e video dei corridori per il suo compito di personal trainer: quello di fornire loro la correzione della forma. Già, perché il feedback visivo sulla corsa nasce anche dal monitoraggio della loro postura, confrontata con quelle di tantissimi altri con strumenti di deep learning.

Un seguace pignolo

""

Traverse è accompagnato dal Pod, un indossabile che si mette intorno al collo. Il drone personal trainer utilizza il dispositivo indossabile come tag di tracciamento, mentre il Pod stesso mostra (e trasmette in audio) i feedback per migliorare forma e prestazioni.

Una semplice interfaccia basata su pulsanti sul Pod ti consente di alternare varie funzioni senza dover guardare lo schermo dello smartphone. Al termine dell’allenamento, le statistiche dettagliate vengono inviate all’app complementare di Traverse sullo smartphone, permettendoti di visualizzare ogni aspetto della tua corsa, dal percorso ai tuoi biostati e persino alla tua postura.

Un aspetto tosto

In linea con il suo assetto “sportivo”, sul piano estetico il drone Traverse è dotato di un design che ricorda quasi il fisico muscoloso di un atleta. La forma del drone è una combinazione di aerodinamico e sinuoso, qualcosa che sembra nervoso ed energico: la verniciatura arancione e bianca lo rinforzano e la finitura gli conferisce un bellissimo tocco contemporaneo.

Altri dettagli interessanti sul personal trainer volante includono le gambe pieghevoli con punta in silicone che consentono Traverse di atterrare autonomamente accanto all’utente a fine sessione e le immancabili luci.