Tempo di lettura: 2 minuti

Questo 2020 non sarà di certo l’anno dei matrimoni ma sarà quello delle proposte di matrimonio. Il filo conduttore ha permesso di mantenere viva la speranza e la fiducia nel 2021: l’amore.

Matrimonio.com, parte del gruppo The Knot Worldwide e portale leader del settore nuziale, nel corso di quest’anno, ha rilevato un boom di proposte di nozze durante il periodo della quarantena e delle vacanze estive. Questi momenti si aggiungono al consueto e propizio periodo natalizio. Il mese di dicembre è, normalmente, il momento più gettonato dell’anno per fare la proposta di matrimonio (12,3%) in Italia.

Secondo il Libro Bianco del matrimonio, scritto da Matrimonio.com in collaborazione con Google ed ESADE Business School, la maggior parte delle coppie in Italia organizza le nozze con 12 mesi di anticipo. Questa tendenza muterà nel 2021 in quanto gli spostamenti di data provocati dal Covid-19, han fatto sì che tra la proposta di matrimonio e la celebrazione delle nozze passi più tempo rispetto ai canonici mesi di organizzazione. Inoltre, sempre stando a quanto riporta il suddetto libro, la voglia di portare la storia d’amore ad un livello superiore (75,5%) e formalizzare la relazione per i figli (7,4%) sono solo due delle sette motivazioni che spingono una coppia a sposarsi. Oggi la concezione del matrimonio è cambiata, infatti, se in passato, al tempo dei nostri nonni, le coppie si sposavano per ottenere l’indipendenza e condividere la ricchezza delle rispettive famiglie, oggi, invece, le cose sono cambiate. Oltre alle ragioni precedenti, il 3,7% decide di sposarsi per poter andare a vivere insieme, il 2,7% vede gli anni passare e per questo sceglie di formalizzare il rapporto. Infine, una piccola minoranza (1,6%) dichiara di sposarsi per motivi legali mentre il 4,6% è spinto da altre ragioni.

Questa tendenza dipende da alcuni fattori, quali, il relax, la disconnessione e il tempo a disposizione per stare insieme e riflettere sulla propria relazione. Inoltre, la delicata situazione che stiamo vivendo ha indotto a portare a termine, non appena possibile, tutti i progetti lasciati in sospeso.