Tempo di lettura: 3 minuti

""

È stato pubblicato presso Villa Vigoni Editore | Verlag, il volume “Stati Uniti d’Europa: auspicio, incubo, utopia?”, curato da Christiane Liermann Traniello (Segretario Generale, Villa Vigoni), Matteo Scotto (Consigliere scientifico, Villa Vigoni) e Julian Stefenelli (Consigliere legale, Villa Vigoni), con una prefazione di Giuliano Amato.

In più di sessant’anni di integrazione del nostro continente, la narrativa degli Stati Uniti d’Europa, menzionati da Winston Churchill nel celebre discorso di Zurigo del 1946, non ha mai abbandonato il discorso politico: a volte citati come modello da cui prendere le distanze, altre volte come visione a cui ambire, altre ancora come un mantra da proporre in mancanza di alternative.

Il rapido mutamento delle condizioni sociali, politiche ed economiche degli ultimi anni impone ora di domandarci se il modello di integrazione americana e tutto ciò che esso rappresenta possa o meno costituire una strada perseguibile per gli Stati europei. Il volume si propone in ultimo di analizzare quanto l’Unione possa trovare di costruttivo in un simile modello e quanto invece questo riproduca un falso mito.

“È ben possibile che il passare dei decenni abbia privato la magica evocazione degli Stati Uniti d’Europa di buona parte del suo significato originario […]. Significa questo che quell’espressione –Stati Uniti d’Europa– è ormai desueta, che dobbiamo abbandonarla rinunciando alle aspirazioni che l’europeismo vi ha collocato in tutti questi decenni?” (Prefazione, Giuliano Amato)

Il libro è acquistabile in formato cartaceo e digitale su Amazon.

IL VOLUME “Stati Uniti d’Europa: auspicio, incubo, utopia”, a cura di C. Liermann Traniello, M. Scotto, J. Stefenelli, Menaggio (CO), Villa Vigoni Editore | Verlag, 2020

Con contributi di: Maria Giulia Amadio-Viceré, Amedeo Arena, Luca Argenta, Beatrice Benocci, Désirée Biehl, Fernando D’Aniello, Michael Gehler, Piero S. Graglia, Giuseppe Grieco, Riccardo Haupt, Olimpia Malatesta, Bruno Marasà, Manuel Müller, Antonio Padoa-Schioppa, Sophie Pornschlegel, Daniel Schade, Eleanor Spaventa, Robert Stüwe, Leonardo Veneziani, Ubaldo Villani-Lubelli, Giovanni Meda Riquier (postfazione).

L’ISTITUZIONE

Villa Vigoni – Centro italo-tedesco per il dialogo europeo è l’unica istituzione binazionale italo-tedesca esistente in Italia, con sede a Menaggio sul Lago di Como. Convegni accademici, conferenze internazionali e manifestazioni culturali rendono Villa Vigoni un luogo d’incontro e di confronto fra Italia e Germania nel contesto europeo, in cui si promuovono progetti e si approfondiscono conoscenze in ambito scientifico, politico, economico e artistico.