Tempo di lettura: 2 minuti

""

Nell’anno di celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, Lonely Planet, la cosiddetta Bibbia dei Viaggiatori individua fra le 30 mete del Best in Travel 2021, unica realtà italiana, Le Vie di Dante, il prodotto turistico slow sulle orme del viaggio da Firenze a Ravenna del sommo poeta (www.viedidante.it).
Il prodotto turistico interregionale avviato nel 2017 e dedicato ai luoghi tra Toscana e Romagna che il Dante attraversò durante il suo esilio (intrapreso nel 1302, in seguito alla condanna a morte da parte dei Guelfi Neri saliti al potere a Firenze, e terminato a Ravenna) è stato inserito, assieme al Cammino di trekking omonimo (395 km in 20 tappe da Ravenna a Firenze e ritorno), nella categoria Sostenibilità come esempio di turismo slow (lonelyplanetitalia.it/best-in-travel).
«Non poteva esserci riconoscimento migliore – è il commento dell’assessore Regionale al Turismo dell’Emilia-Romagna Andrea Corsini – proprio in vista dell’anno che celebra i 700 anni di Dante, per il progetto di slow tourism culturale che abbiamo costruito insieme alla regione Toscana tre anni fa. Quando il turismo internazionale uscirà a riveder le stelle le Vie di Dante saranno pronte ad accogliere migliaia di ospiti». Soddisfazione anche dall’Assessore Regionale al Turismo della Regione Toscana, Leonardo Marras: «Grazie a Lonely Planet per aver puntato il riflettore su una buona pratica di collaborazione interregionale, è importante in questa fase così complessa».