Tempo di lettura: 2 minuti

""

È stato annunciato sui profili social de I Comisastri l’imminente pubblicazione della sitcom "La casa di cartone", parodia made in Puglia del popolarissimo programma "La casa di carta", in onda su Netflix da diversi anni. La trama racconta di una stravagante rapina ai danni di una ditta di luminarie di feste patronali, escogitata dal bizzarro professore (interpretato da Piero Bagnardi che ha ideato e scritto la serie). Del programma originale sono caratteristici i nomi dei rapinatori, ovvero nomi delle più note città internazionali, come Berlino, Tokyo, Mosca etc. Nella versione de I Comisastri, i rapinatori vengono chiamati come alcune delle città pugliesi più celebri: Bari, Cerignola, Bitonto, Ostuni, Putignano. Questa nuova sitcom segna anche il ritorno al fianco di Bagnardi del giovane regista Giovanni Fazio, che ha curato anche la direzione della fotografia. Il cast oltre allo stesso Bagnardi, è composto dalle spalle Francesco Susca e Giuseppe Cocchiara, ed include nuove figure: i rapinatori sono infatti Arianna D’Ambrosio, Salvatore Ramaglia, Filippo Colavito, Thomas Di Benedetto, Giovanni Savino, Alberto Di Benedetto, gli ostaggi sono Francesca Nitti, Cristiano Di Benedetto, Marco Testini, Alice Grubessi, Francesco Verardi, e con la partecipazione di Francesco Santamato nel ruolo di un giornalista, e con Thomas Di Lauro e Alessia Tangorra nei ruoli dei poliziotti alla ricerca del professore. Voce narrante della storia Mauro Dal Sogno celebre speaker di Radio Norba. Il programma è previsto con la messa in onda via web e su una importante tv locale pugliese nei primi mesi del 2021.