Tempo di lettura: 2 minuti

""

N. S. O. E. di Vansky è la storia di sette personaggi in viaggio on the road lungo le strade d’America. Amber, Logan, Jacob, Brenda, Kiki, Emily e Aberdeen vengono riuniti dal misterioso Pastore che li sceglie per riscoprire i loro sogni dimenticati: “Noi che siamo partiti con la nostra valigia piena di speranze, lasciando quello che ormai non ci rendeva più felici, perché non ci riconoscevamo più e perché desideravamo sognare ancora”. Si incontrano a New York, e da lì partono per un viaggio che, attraverso diverse città, li porterà a Los Angeles, dove si riuniranno con il Pastore. Durante tutto il percorso i partecipanti hanno libertà di scegliere verso quale luogo orientarsi, e di condividere o meno il proprio desiderio con gli altri; alcuni di loro intraprenderanno relazioni forti, altri resteranno arroccati nelle loro fortezze della solitudine, ma tutti alla fine riusciranno a comprendere un po’ più di loro stessi e soprattutto dei loro limiti. E alcuni di loro riusciranno anche a superarli. N. S. O. E. è un romanzo intenso ed emozionante che riesce a entrare nel cuore del lettore per il racconto di un’umanità allo sbando, che ha perso ogni certezza e soprattutto la spinta per essere felice. I sette protagonisti sono tormentati da un passato di dolore che si riflette negativamente sul presente: si rendono conto di non aver mai imparato la lezione, e di non essere riusciti a superare i loro lutti, i loro fallimenti, la fine delle loro relazioni. Amber desidera ardentemente assaporare ogni attimo della sua vita, e renderlo prezioso e unico; Logan vuole superare il suo invalidante senso di colpa per poter ancora costruire il proprio avvenire secondo i suoi sogni; Jacob desidera rimettere insieme i pezzi di una vita frantumata, ma ancora di più deve trovare la volontà di farlo; Brenda vorrebbe invece ricominciare da capo e reinventarsi dopo una profonda delusione; Kiki desidera ritrovare quella spinta alla creazione artistica, che ha perso di intensità dopo anni di rifiuti e fallimenti; Emily vuole migliorare come donna, e vuole sentirsi fiera di sé stessa; Aberdeen forse desidera solo svagarsi, o magari vuole finalmente rendersi vulnerabile alle emozioni. Vansky ci accompagna in un viaggio in cui anche noi possiamo essere protagonisti, unendoci al gruppo di sognatori falliti e riscoprendo un desiderio che ci farebbe di nuovo battere forte il cuore, e che ci farebbe tornare ad amare noi stessi nonostante le nostre imperfezioni.