Tempo di lettura: 2 minuti

""

E’ un piatto tipico romano della tradizione pasquale, le costine dell’agnello da latte vanno cotte sulla griglia e mangiate molto calde e tassativamente con le mani: da qui il nome scottadito.

Le costine, in genere, sono di piccole dimensioni e vanno cotte per poco tempo per evitare che si brucino.

Abbacchio è sinonimo di abbattere e da qui deriva la parola abbacchiato, cioè abbattuto, vista la precoce macellazione dell’agnellino.

Abbacchio è un termine puramente romano poiché in dialetto romanesco si fa differenza tra l’agnello appena nato dagli agnelli già svezzati e tosati.

L’abbacchio quindi è un agnellino da latte di un mese di vita e con un peso medio di 5 Kg.

Rientra nella tradizione culinaria laziale, abruzzese e sarda. Rientra nella tradizione pasquale ma, da molti anni, viene preparato anche per il pranzo natalizio.

Personalmente mi fanno così tenerezza gli agnellini che non mangio mai carne di agnello.