Tempo di lettura: 1 minuto

""

La cantautrice presenta un piccola raccolta di poesie e riflessssioni, alcune scritte durante la quarantena, arricchita da immagini dell’autrice. In una fase di "calma apparente", la creatività e la voglia di raccontare e raccontarsi non si fermano.
Questa raccolta è un progetto autopublicato e disponibile su Amazon.

" Mi piacciono i silenzi, quelli in cui puoi ascoltare il suono dei sentimenti più veri,  la voce del vento e i passi sulla terra. Ai silenzi spesso mi lascio andare, cercando ispirazioni, trovando risposte. Sono quelli rotti dal canto, dal riso o dal pianto.
Sai cosa mi spaventa davvero? Il vuoto assordante delle parole taciute, dell’indifferenza, delle bugie. L’arroganza e la rabbia urlata in piena faccia, l’odio, il rancore. L’eco di un abbraccio mai dato e il battere irregolare di un cuore maltrattato, umiliato,  soffocato dalle paure.
I silenzi non mi spaventano, ancora più  quando portano la dolcezza di un ricordo, di una carezza e di un bacio inatteso. Quando in un attimo muto, negli occhi puoi leggere le parole più belle "