Tempo di lettura: 4 minuti

""

Uno dei festival cinematografici in più rapida crescita al mondo, organizzato a Ferrara, città patrimonio dell’UNESCO, uno dei luoghi più romantici e affascinanti dell’Emilia Romagna, in cui enogastronomia, storia, arte e natura si intrecciano in una splendida cornice rinascimentale per sorprendere i viaggiatori del gusto e gli appassionati di cinema.

Tra le novità più importanti della quinta edizione va menzionata la prestigiosa collaborazione tra FFF e Italo Treno. Una partnership nata grazie ad una mission comune, quella della sostenibilità ambientale e dell’impegno per la salvaguardia del pianeta.

All’interno del programma del Ferrara Film Festival è infatti presente la categoria “FFF Earth”, dedicata ai film a tematica ambientale e patrocinata proprio da Italo Treno.

“Sono particolarmente fiero di questa nuova e importante collaborazione con un’azienda di prestigio come Italo – dichiara il Direttore del Festival Maximilian Law – anche perché le nostre realtà, benché differenti, sono impegnate su interessi diffusi che coinvolgono l’intera collettività, come appunto la tutela dell’ambiente".

Il Ferrara Film Festival è nato nel 2016 come punto di contatto tra Stati Uniti e Italia, attraverso una sinergia in grado di far crescere le persone e il territorio, grazie alla professionalità maturata direttamente a Hollywood da parte di diversi organizzatori della kermesse.

""

È anche grazie a questo che il FFF si sta trasformando da evento regionale a globale, rimanendo un riferimento all’interno del panorama dei festival italiani del settore, pur con un occhio rivolto alle realtà di tutto il mondo, come testimoniano i 38 film in gara, suddivisi in lungometraggi e cortometraggi per le diverse categorie, provenienti da moltissimi Paesi.

Il Ferrara Film Festival del 2020 prenderà il via il 28 marzo con la prestigiosa Premiere di apertura e si concluderà il 5 aprile con la Cerimonia di Premiazione dei “Golden Dragon Awards”. Nel mezzo numerosi eventi nell’evento che animeranno le vie della città estense, ospiti d’eccezione tra i quali attori e registi italiani e stranieri, giornalisti, critici cinematografici e molte altre novità.

Da quest’anno i clienti e gli abbonati di Italo Treno avranno uno sconto del 20% sui biglietti del Ferrara Film Festival   (per maggiori informazioni: www.ferrarafilmfestival.com o www.italotreno.it)

Il primo appuntamento ufficiale della nuova edizione riguarda l’assegnazione del Premio alla Carriera, categoria Italia, ad Alessandro Haber, uno degli attori più conosciuti e amati dal pubblico. 

La premiazione si svolgerà sabato 21 marzo a Ferrara, all’interno di un evento pre-festival che vedrà la partecipazione di altri personaggi del cinema nazionale.

Il Ferrara Film Festival è una competizione cinematografica globale che include numerosi eventi collaterali di cinema, spettacoli di intrattenimento e che si conclude con la Cerimonia dei Golden Dragon Awards.

Nel 2016 le presenze di pubblico sono state 2500, nel 2017 erano 5000, nel 2018 sono state 7800 e nel 2019 hanno sfiorato le 10.000 presenze e superato 50.000 followers sui social media!

Il Ferrara Film Festival, in sole 4 edizioni, ha proiettato film in concorso con le maggiori star del Cinema Italiane e internazionali. Ashley Judd, Alec Baldwin, Charlie Sheen, James Franco, John Travolta, Sharon Stone, Ed Harris, Wesley Snipes, Michele & Violante Placido, Primo Reggiani, Maria Bello, Noomi Rapace, Maria Bello, Tom Wilkinson… solo per citarne alcuni.

""

Il fondatore e direttore del FFF

Maximilian Law, ferrarese di nascita che vive e opera a Los Angeles da oltre un decennio, è il fondatore e direttore del Ferrara Film Festival, il festival cinematografico in più rapida crescita in Italia.  È anche regista, attore, showman, produttore e sceneggiatore. Agli Oscar 2014 uno dei numerosi cortometraggi che ha prodotto, intitolato "Tomorrow Will Be Another Day", è stato finalista agli Academy Awards nella categoria "Miglior cortometraggio". Ha prodotto, e spesso diretto, più di 30 spot pubblicitari in tutto il mondo, lavorando con marchi di fama mondiale tra cui Armani e Redbull e sviluppato numerose strategie di marketing per aziende negli Stati Uniti, in Europa e in America Latina. Con un’ampia esperienza su set cinematografici e pubblicitari, ha iniziato a scrivere sceneggiature per lungometraggi e cortometraggi per la WGA (Writers Guilt of America). Nel 2012, all’età di 31 anni, il secondo film che ha scritto ("Engage") è stato selezionato in molti festival cinematografici in tutto il mondo e poi lo ha venduto ai canali televisivi nazionali americani. Lo stesso accordo è stato fatto per il suo terzo film che ha prodotto l’anno successivo ("The Painter"). Dal 2015 ha aperto la sua nuova società di produzione, "Perpetuus", specificamente concepita per sviluppare i suoi progetti cinematografici e gestire il Ferrara Film Festival tra Los Angeles e l’Italia. Quando spesso gli chiedono che cosa lo abbia spinto a prendere questa strada, una via tortuosa e piena di ostacoli inaspettati che da Ferrara lo ha portato a Los Angeles a soli 23 anni, lui risponde con una frase di Walt Disney: “Se lo puoi immaginare, lo puoi fare”.