Tempo di lettura: 6 minuti

""
Il cast al completo

Si è tenuto questa mattina a Bari l’incontro stampa sul set del film “Si vive una volta sola” di Carlo Verdone, le cui ultime riprese si terranno in questi giorni nel Capoluogo pugliese. All’incontro è intervenuto il cast artistico con l’attore e regista Carlo Verdone, Rocco Papaleo, Anna Foglietta e Max Tortora. Presenti Michele Emiliano, Presidente delle Regione Puglia, Antonio Decaro, Sindaco di Bari e della Città Metropolitana di Bari, Simonetta Dellomonaco, Presidente di Apulia Film Commission, e Luca Scandale, Dirigente per la Pianificazione Strategica di Pugliapromozione.   

""

“Il maestro Carlo Verdone è una poesia che affronta le vicende umane in una maniera che ha scandito la mia vita e quella di molti di noi – ha detto il presidente Michele Emiliano – Quello che voi raccontate della regione attraverso questa film mi riempie di commozione e un pizzico di orgoglio, perché ci sembra di partecipare dall’esterno alla scrittura di una poesia che parla di amicizia, della vita e dei suoi limiti, della quotidianità delle persone; e la lettura che se ne dà avviene dentro quella luce, quei sapori, quegli odori dove si ambienta la storia. Questo film per noi è come un bilancio”.

""
Anna Foglietta

Il Presidente Emiliano ha poi proseguito: “Siamo partiti tutti insieme quindici anni fa quando questa città e questa regione venivano considerate posti difficili e complicati: adesso invece si adattano a un film delicato e poetico come quello che state girando. Un film che immagino farà anche tanto sorridere, perché la poesia nella versione di Carlo Verdone fa sorridere tra il malinconico e l’incredulo”. 

Infine, rivolgendosi a Carlo Verdone Emiliano ha detto: “Le tue facce più belle sono quelle che fai durante la constatazione dell’incredulità di fronte ai comportamenti umani. La tua indignazione, che subito dopo diventa comprensione di quello che stai osservando, crea un effetto meraviglioso che fa venire voglia, credo a tutti gli italiani, di abbracciarti e di riempirti di baci. Davvero, grazie”.

""
Max Tortora e Rocco Papaleo

Per Simonetta Dellomonaco, presidente di Apulia Film Commission, “il film di Carlo Verdone in Puglia segna una svolta sostanziale. La promozione del territorio non è più prioritaria rispetto alla nostra missione, ma lo diventa come ricaduta diretta di una buona prassi sviluppata da Apulia Film Commission sotto tutti i profili della filiera produttiva. In tutte le sale Italiane si vedrà un film girato in Puglia da un un’icona internazionale come Verdone ma, allo stesso tempo, la nostra ambizione è quella di amplificarne gli impatti economico-occupazionali. Oggi in Puglia abbiamo quasi tutto ciò che serve per fare un grande cinema e questo ci viene riconosciuto su scala nazionale e internazionale. Inoltre – ha proseguito Dellomonaco-, tutto il territorio è ormai pronto e tutti sanno soddisfare al meglio le esigenze di lavorazione delle troupe, come è accaduto per questo film che ha incontrato nei comuni professionalità, discrezione e savoir faire. Una filiera cinematografica quella pugliese che è in grado di posizionarsi su uno scenario sempre più competitivo. Come ha detto oggi Carlo Verdone in puglia si lavora bene. Questo è quello che noi vogliamo sentirci dire”.

Girato tra Bari, Polignano, Monopoli, Otranto, Castro, Santa Cesarea Terme, Conversano, Porto Badisco, Serrano, il film racconta di un quartetto di medici, tre uomini e una donna, tanto abili in sala operatoria – visto che persino il Papa si affida alle loro cure – quanto inaffidabili, fragili e maldestri nella vita privata.

Il Professor Umberto Gastaldi (Carlo Verdone) guida una formidabile équipe medica composta dalla strumentista Lucia Santilli (Anna Foglietta), dall’anestesista Amedeo Lasalandra (Rocco Papaleo) e dal suo assistente Corrado Pezzella (Max Tortora): un team di eccellenti professionisti della medicina ma anche e soprattutto un gruppo di insospettabili e implacabili maestri della beffa, sorprendenti nel gioco di squadra e insuperabili nel partorire scherzi spietati, specialmente se la vittima di turno è il loro amico Amedeo.

Ma la vita è piena di sorprese e durante uno sconclusionato viaggio on the road verso i mari del Sud d’Italia, la Puglia, – fra incontri surreali, stupefacenti rivelazioni ed esilaranti avventure – i quattro amici inciamperanno in un’esperienza che non dimenticheranno mai, un colpo di scena che potrebbe cambiare per sempre le loro vite. Perché tutto può succedere se sotto un camice bianco, dietro uno stetoscopio, batte un cuore da adolescente.

“Si vive una volta sola” è una irresistibile, beffarda radiografia dei nostri tempi del regista romano che ancora una volta ci regala uno spaccato del presente attraverso il suo sguardo acuto, dissacrante e sempre originale.

Prodotto e distribuito da FilmAuro di Luigi e Aurelio De Laurentiis con il sostenuto da Regione Puglia con Apulia Film Commission e Pugliapromozione, “Si vive una volta sola” uscirà in sala il 12 febbraio 2020.

L’ospitalità Pugliese è affidata ad alcune strutture alberghiere del gruppo Talea Collection

La Masseria Il Melograno e il boutique hotel pieds dans l’eau La Peschiera, entrambi cinque stelle lusso nel cuore della Puglia più elegante a Monopoli, del gruppo Talea Collection, sono tra le location scelte da Carlo Verdone per il suo nuovo film “Si vive una volta sola”, prodotto da Filmauro e girato in Puglia in queste settimane.

“Siamo felici di questa collaborazione con Carlo Verdone e con l’intero team di Filmauro – spiega Andrea Sabato, General Manager di Talea CollectionSin dai primi sopralluoghi fino alle riprese, si è instaurato immediatamente un feeling, accomunati dalla stessa visione nel dare alla Puglia un ruolo di primo piano.”

Un luogo unico tra i maestosi ulivi della campagna pugliese, Il Melograno è una masseria fortificata del XVII secolo, tra verdeggianti colline e il blu del Mar Adriatico. Il Melograno, in tipico stile casa mediterranea, con la sua forma tradizionale semplice e robusta, dal bianco tipicamente pugliese con i muri in pietra a vista, dipinti con la calce bianca o il cocciopesto, è immerso in un parco di cinque ettari di maestosi ulivi centenari, intervallati da bouganville e agrumeti.

Vero e proprio gioiello è il boutique hotel “pied dans l’eau” La Peschiera. In un’invidiabile ed emozionante posizione fronte mare a Monopoli, La Peschiera è un hotel ricavato da un’antica riserva di pesca borbonica.

Ospita solo 13 camere progettate per essere un tutt’uno con il mare. Di grande impatto il ristorante SaleBlu, in un’atmosfera intima e riservata con un’esclusiva terrazza sul mare.

Proprietà uniche, con un comune denominatore: eleganza raffinata e rispetto della tradizione e della ricchezza del territorio pugliese, con la sua storia, i suoi costumi, i suoi colori.

La parola Talea significa innesto, nuova vita. La talea è il frammento di una pianta, tagliato e sistemato nel terreno o nell’acqua per rigenerare le parti mancanti, dando così vita ad un nuovo esemplare. Il gruppo Talea Collection include anche il meraviglioso beach club Le Tamerici, Cala Ponte Hotel, quattro stelle con una posizione strategica a Polignano a Mare, Cala Ponte Marina, l’unico marina privato in Puglia, il DMC Talea Collection, che organizza eventi personalizzati e visite esclusive.

www.taleacollection.com

Foto di Marcelo Di Gesù (riproduzione riservata)