Tempo di lettura: 3 minuti

Ogni Male Fore” è il titolo del progetto del quartetto vocale barese Faraualla e rappresenta un ideale percorso nell’affascinante territorio della medicina popolare pugliese. Le formule di guarigione univano gli aspetti più pagani della cultura popolare ad una fervida religiosità, la pratica magica o taumaturgica ad una medicina legata alla reale conoscenza delle erbe curative in una unione che non risultava mai essere forzata. Il materiale relativo a questa ricerca è difficile da recuperare, in quanto nascosto in una parte della memoria popolare misteriosa e accessibile solo a pochi prescelti.

In ogni brano le formule rivivono nel canto e nel suono delle Faraualla, in un ideale percorso verso la guarigione fisica e spirituale.

 

     Il quartetto vocale FARAUALLA è nato nel 1995. Dopo aver approfondito singolarmente lo studio e la pratica della vocalità in ambiti musicali differenti, le quattro cantanti hanno trovato un interesse comune nella ricerca sull’uso della voce come “strumento”, attraverso la pratica della polifonia e la conoscenza delle espressioni vocali di diverse etnie e di periodi storici differenti.

 

Sono ripresi  a grande richiesta,  lo scorso 16 dicembre, gli incontri domenicali rivolti al grande pubblico, che vedono il confronto tra storici dell’arte e musicisti (cantanti e strumentisti) impegnati ad illustrare tematiche analoghe, i primi attraverso la proiezione di immagini artistiche opportunamente scelte e commentate, i secondi attraverso l’esecuzione di brani musicali.

 

Restano 2 appuntamenti incentrati sul tema del sacro e del profano presenti nelle arti e nella musica, il prossimo:

 

 

 

domenica 3 febbraio 2019  ore 10:15

 

Conversazione d’arte  Santi taumaturghi nelle testimonianze artistiche pugliesi (Mariella Intini)

 

Concerto musicale  Ogni male fore  (quartetto acustico Faraualla);

 

 

 

domenica 17 febbraio 2019  ore 10:15

 

Conversazione d’arte  La Mandolinata di Giuseppe Bonito (Giacomo Lanzilotta)

 

Concerto musicale Parientes (trio Peppe Servillo – Javier Girotto – Natalio Mangalavite)

 

 

 

Ingresso libero.

 

Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”

 

Via Spalato, 19/Lungomare Nazario Sauro, 27    (IV piano)   70121  Bari

 

infotel: 080/5412420

 

www.pinacotecabari.it

 

pincorradogiaquinto@gmail.com

 

pinacoteca@cittametropolitana.ba.it

Gli esiti di questo lavoro si ritrovano nel repertorio faraualla, nelle composizioni originali come nei brani tradizionali.

            Le suggestioni di un percorso attraverso culture tanto lontane fra loro si fondono in una sintesi originale in cui emergono con forza le radici culturali del gruppo.

La Puglia, per secoli terra d’incontro e di passaggio di popoli, è presente nel “suono” che connota la formazione barese, negli strumenti che accompagnano l’esecuzione, nello stesso nome del gruppo. FARAUALLA è una delle cavità carsiche più profonde presenti sull’altopiano murgiano, a nord-ovest di Bari.