Tempo di lettura: 4 minuti

"travelfoodaward2018"Sono aperte le segnalazioni per la candidatura alla prima edizione del Premio Travel Food Award, promosso dal GIST, Gruppo Italiano della Stampa Turistica.

Premiare i migliori progetti per viaggiare “con gusto” e “per gusto” in Italia e nel mondo… è questo in estrema sintesi l’obiettivo del nuovo premio istituito dal GIST, che da quest’anno intende offrire il giusto riconoscimento alle migliori proposte di turismo gastronomico, in grado di conciliare il piacere del viaggio con la messa in valore di un aspetto irrinunciabile di un viaggio culturale ed esperienziale.

Fino al 15 settembre 2018, sarà possibile candidare al premio Travel Food Award tutti quei progetti e proposte, promossi da Brand e Istituzioni Pubbliche o Private, di percorsi, esperienze, eventi, soggiorni e tour volti a valorizzare, salvaguardare il proprio patrimonio gastronomico-culturale, attraverso la promozione di un turismo gastronomico improntato al rispetto dell’ambiente, delle identità e delle culture locali.

La giuria scelta per valutare i progetti candidati è composta da un gruppo di giornalisti del GIST, specializzati nel settore del turismo gastronomico: Vittorio Castellani (presidente), Cristina Berbenni, Elena Bianco, Veronica Deriu, Carla Diamanti, Marco Epifani, Bruno Gambacorta, Alessandra Gesuelli, Alberto Lupini, Renato Malaman, Ada Mascheroni, Marina Moioli, Domenico Vita.

Le categorie in concorso

Il Premio prevede la partecipazione alle seguenti sezioni:

  1. Italia: categoria Brand e categoria Territorio/Evento (Istitituzione Pubblica o Privata)

  2. Estero: categoria Brand e categoria Territorio/Evento (Istitituzione Pubblica o Privata)

Finalità

Il Travel Food Award, voluto e promosso dal Presidente Sabrina Talarico e dal GIST, è presieduto dal giornalista “gastronomade” Vittorio Castellani e persegue lo scopo di promuovere una forma di turismo culturale sempre di più ricercata da turisti e viaggiatori, poiché il patrimonio enogastronomico di un territorio può esercitare una forte capacità di attrazione, al pari del paesaggio e dell’heritage di una destinazione.