Tempo di lettura: 3 minuti

"NeturalCasa netural in collaborazione con Camminibizantini propone un viaggio all’interno del Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni in provincia di Salerno, un luogo capace di offrire al viaggiatore un incontro autentico con la comunità ospitante.

Le iscrizioni sono aperte!

Da molti anni ormai Casa Netural realizza camminate che aggregano camminatori da tutta Italia per riscoprire luoghi poco conosciuti del Sud: le Netural Walk. Viaggi lenti, emozionali ed antropologici, per creare connessioni tra i camminatori e i territori.

Dall’1 al 3 giugno la community di Casa Netural partirà per una nuova ed inedita camminata alla scoperta del Cilento e del Cammino di San Nilo. I camminatori saranno guidati da Settimio Rienzo, coordinatore del progetto Camminibizantini, che ha prototipato questa speciale Netural Walk all’interno dell’Incubatore Netural (www.benetural.com/incubatore), l’ incubatore di Casa Netural per sviluppare idee imprenditoriali in cambio di competenze, servizi ed attività.

ITINERARIO

Il Cammino di San Nilo vuole ricordare il percorso che il giovane Nicola, proveniente dal Merkùrion (regione monastica all’interno del Tèma bizantino di Lucania) fece per raggiungere, nell’antica regione monastica del Bulgherìa (attualmente nella parte meridionale del Parco del Cilento), il cenobio intitolato al grande Martire Nazario, dove realizzò la sua vocazione monastica e si consacrò al servizio di Dio. Ricevuto l’abito dalle mani dell’egumeno, cambiò il nome di battesimo in quello di Nilo. In quel monastero il monaco Nilo rimase quaranta giorni, impiegati nella preghiera, nelle pratiche ascetiche e nello scrivere codici con la sua bella grafia.

Il viaggio ci permetterà di conoscere e approfondire la spiritualità monastica bizantina, caratterizzata da una forte predilezione per l’ascesi e per l’eremitismo, ma anche da un forte legame con il territorio, rappresentato da interventi in ambito naturalistico e agricolo. Camminando, avremo modo di ammirare le testimonianze di cenobi (da koinòbion= ‘vita in comune’), a cui il mondo bizantino era particolarmente devoto.

PROGRAMMA

Venerdì 1 Giugno

Partenza da Matera alle ore 17.00 ( ognuno con il proprio mezzo) e arrivo a Rofrano (Sa) alle ore 20.00.

Sistemazione presso l’Agriturismo "Il Convivio", cena di benvenuto e presentazione del progetto.

Sabato 2 Giugno

Da Rofrano a San Mauro la bruca, 26,4 Km (di cui 8 Km a piedi).

In mattinata, dopo la prima colazione, visita al centro storico del piccolo borgo cilentano.

In particolare si entrerà nella chiesa di Santa Maria di Grottaferrata, dove si canterà una breve supplica alla Madonna, in rito bizantino, come buon auspicio all’inizio del cammino. La Badia di Rofrano fu sede importantissima per i monaci italogreci, che dipendevano dall’Abazia di Grottaferrata presso Roma.

Da Rofrano si camminerà verso il borgo di Laurito per circa 8 Km, seguendo il vecchio percorso che collegava i due paesi. Qui si visiterà la chiesa di San Filippo d’Agìra, il cui culto giunse direttamente dalla Sicilia.

Dopo la pausa pranzo a Laurito, il gruppo si dirigerà in macchina verso Futani, nel cui territorio si trova il cenobio di Santa Cecilia degli Eremiti, per poi arrivare a San Mauro La Bruca, dove il giovane Nicola vestì l’abito monastico.

A San Mauro la Bruca, i camminatori saranno ospitati dall’Amministrazione comunale. Sistemazione presso l’Agriturismo Il Forno e cena.

Domenica 3 Giugno

Da San Mauro la Bruca – Palinuro – Matera

La domenica è prevista una giornata di relax.

Dopo la prima colazione si farà una passeggiata per il borgo, con suggestioni naturalistiche e culturali e la visita alla frazione di San Nazario.

Da San Mauro la Bruca trasferimento in macchina presso la bellissima spiaggia di Palinuro.

Pranzo libero e nel pomeriggio rientro a Matera.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Per ulteriori informazioni ed iscriversi alla camminata, inviare una mail a casa@benetural.com o telefonare al numero 3467393616

Termine per le iscrizioni: 28 maggio 2018. Massimo 10 partecipanti.