Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ambasciatore Hussam Edin Aala con Vito Grittani

Si conferma la vocazione “pellegrina” della Vergine che a Capurso si venera sotto il titolo di “Santa Maria del Pozzo”. Sarà la Terra di Sicilia ad avere questo onore.

Una immagine, che riproduce il Quadro Processionale di Santa Maria del Pozzo, impreziosirà la Cappella dell’Adorazione Eucaristica Perpetua di Sant’Angelo, in terra di Palma di Montechiaro (Ag), sopposta alla cura del parroco pro tempore Sac. Fabio Maiorana.

Tale iniziativa è stata fortemente voluta e promossa da Vito Grittani, capursese e fondatore dell’O.D.I. (Osservatorio Diplomatico Internazionale), da sempre affezionato devoto della Vergine del Pozzo, ed ha felicemente incontrato il caloroso riscontro del sacerdote siciliano e della Comunità tutta.

L’Immagine, affidata a Grittani dai Frati Minori che custodiscono in Capurso la Reale Basilica e il culto mariano, sarà donata in data 1 Maggio, solennità di San Giuseppe Lavoratore.

In tale occasione, alle ore 19 dello stesso giorno, celebrerà il Solenne Pontificale Sua Eminenza Reverendissima il sig. Cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo Metropolita di Agrigento, a maggior gloria del fausto evento che porterà un pezzo della devozione capursese e pugliese in Sicilia.

L’Ambasciatore Hussam Edin Aala con Papa Francesco

E proprio la Misericordia ha portato a coronare questo evento con un corollario di iniziative solidali.

Per questi motivi, su proposta di Vito Grittani, con la sinergia del Sac. Fabio Maiorana e della città di Tomasi di Lampedusa, dal 30 Aprile al 2 maggio, sarà presente S.E. l’Ambasciatore Hussam Edin Aala, Ambasciatore della Repubblica Araba Siriana presso l’ONU in Ginevra e accreditato presso la Santa Sede.

Sua Eccellenza sarà accolto alle ore 18.30 presso il Comune di Palma di Montechiaro, dove si celebrerà, per l’occasione, un Consiglio Comunale straordinario monotematico.

Inoltre, sempre alla presenza dell’illustre diplomatico, in data 2 Maggio, alle ore 17, presso la stessa Aula Consiliare, si terrà una conferenza dal titolo “Una solidarietà per la Siria”, tema che si rivela tragicamente di pregnante attualità.

Grittani ha già collaborato con Sua Eccellenza l’Ambasciatore, collaborazione che ha portato alla donazione, da parte dello stesso Grittani, di apparecchi glucometrici al Dipartimento dei Servizi Sanitari della martoriata Siria, e che prosegue con l’impegno a raccogliere importanti medicinali salva-vita per il popolo siriano. Anche tale impegno ha trovato i favori di don Fabio e della Comunità palmese. Infatti, nei tre giorni dedicati alla devozione mariana e alla solidarietà per la Siria, sarà presentato il “PROGETTO-RACCOLTA” di medicinali per la Siria.