Tempo di lettura: 3 minuti

"ImmagineSarà l’attore e regista Sergio Rubini a inaugurare la diciannovesima edizione del Sudestival, il 27 gennaio, alle ore 21:00, nella sala del Cinema “Vittoria” di Monopoli. Per l’occasione verrà proiettato il suo primo film, La Stazione, a cui seguirà l’incontro con il pubblico presente.

“Il festival lungo un inverno”, si terrà nelle date successive nel Cinema “Vittoria”, nella “Sala Eventi” della rinata Biblioteca “Rendella” e nel Teatro “Radar” di Monopoli, con alcune proiezioni presso il cinema “Norba” di Conversano, fino al 17 marzo 2018.

La storica manifestazione di cinema italiano d’autore è organizzata dall’Associazione Sguardi per la direzione artistica di Michele Suma.

Il festival, come di consueto, ospiterà opere prime e anteprime, percorrerà le complesse e apprezzate dinamiche della cinematografia italiana, raccontando i testimoni di un cinema resistente e audace, intercettando una pluralità di generi e un’ampiezza di contenuti oltre a una frastagliata geografia ambientale e una spiccata vocazione narrativa.

“Il Sudestival – ha spiegato Suma – vuole continuare a essere un osservatorio, una occasione di conoscenza e una vetrina del cinema italiano in Puglia con il contributo fondamentale degli autori chiamati a parlare e a confrontarsi col pubblico. A partire dal 2018 si trasforma nel Festival del Cinema di Monopoli, un festival lungo un inverno, ricco di appuntamenti e ricco di ospiti”.

Il programma

Il programma del festival sarà strutturato in più sezioni: 8 film in Concorso (prime e anteprime italiane e pugliesi), “Sudestival in corto” (dedicata ai cortometraggi), “I mestieri del cinema” (quattro lezioni mattutine di cinema per gli studenti), gli “Incontri del Sudestival” (sette incontri‐aperitivo con il mondo del documentario e i suoi protagonisti) e “Sudestival in food” , la sezione nata dalla collaborazione con lo SLOW FOOD Piana degli Ulivi, un percorso enogastronomico in quattro puntate nella Terra di Puglia, teso alla conoscenza e valorizzazione della cucina e dei prodotti appuli.

Tranne il primo film, in programma domenica 28, le proiezioni dei film in concorso, come di consueto, saranno in programma ogni venerdì, alle 18:00 e alle 21:00 al cinema “Vittoria” di Monopoli e votate da due giurie: la Giuria Giovani e la Giuria del Pubblico.

Domenica 28 gennaio, infatti, a dare il via al concorso sarà il film giallo Finché c’è prosecco c’è speranza, opera prima di Antonio Padovan con protagonista Giuseppe Battiston, tratto dal romanzo di Fulvio Ervas e presentato all’ultima Festa del Cinema di Roma. Il regista, Giuseppe Battiston e Teco Celio saranno presenti alla proiezione. Mentre venerdì 16 marzo sarà Al massimo ribasso del regista Riccardo Jacopino a chiudere la 19° edizione. Film sulla malavita

organizzata che specula sulle gare di appalto pubbliche, presentato nella sezione Festa Mobile del 35° Torino Film Festival e prodotto attraverso un crowdfunding dalla Cooperativa Sociale Arcobaleno. Il film sarà un’anteprima per la Puglia. Tra le altre opere in concorso: Nove lune e mezza, esordio alla regia dell’attrice Michela Andreozzi, protagonista con Claudia Gerini, Giorgio Pasotti e Lillo Petrolo di una commedia che affronta il tema della maternità surrogata (2/02). Falchi, film poliziesco del regista Toni D’Angelo, ambientato nella città partenopea e interpretato da Fortunato Cerlino, Michele Riondino, con la partecipazione straordinaria di Pippo Delbono e Stefania Sandrelli (9/02). The Habit of Beauty, un dramma che si snoda fra i temi del sogno, dell’amore e della perdita, diretto da Mirko Pincelli (16/02). Gatta Cenerentola, di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, opera d’animazione premiata all’ultima Mostra del Cinema di Venezia e in corsa per l’Oscar 2018, che rilegge in chiave noir la favola di Giambattista Basile (23/02). In anteprima la commedia Lovers di Matteo Vicino, che sbarca in Puglia con una anteprima e si presenta a Monopoli dopo un lungo percorso festivaliero internazionale (2/03) e L’Assoluto presente, un “thriller esistenziale” con cui il regista Fabio Martina mostra l’impasse emotiva vissuta da molti giovani delle neo generazioni. L’opera sbarca in Puglia con una anteprima proprio a Monopoli (9/03).

A valutare i film, oltre al pubblico e ai giovani, sarà la Giuria Cinema, che assegnerà il Faro d’Argento della Città di Monopoli e che sarà composta da: Oscar Iarussi (Presidente), giornalista e critico cinematografico de “La Gazzetta del Mezzogiorno”; Alessia Barela, attrice; Francesco Carofiglio, scrittore; Alberto Crespi, docente, critico, autore e conduttore di Hollywood Party di Rai Radio3; Salvatore De Mola, sceneggiatore; Viviana Del Bianco, direttrice New Italian Cinema Events di New York; Maurizio Di Rienzo, critico cinematografico, selezionatore Nastri d’Argento. Alan Palmieri, direttore artistico di Radionorba e Stefano Amadio, direttore di cinemaitaliano.info.