Tempo di lettura: 2 minuti

"baby-1681181_1280"Quindici milioni nel mondo, 500 mila in Europa, 40 mila in Italia (circa uno su dieci). Questo il numero dei bambini che nascono ogni anno prima del termine della gravidanza (37 settimane). Il miglioramento dell’assistenza neonatale e la diffusione delle Terapie Intensive Neonatali hanno, peraltro, portato a un netto aumento della percentuale di sopravvivenza anche di bambini nati al 5° mese di gravidanza.

Vari sono i gradi di prematurità, fino a quelli più estremi, e vari sono i bisogni di questi bambini, tanto più complessi quanto più grave è la loro prematurità.
Per tutelare questi bisogni nasce in Italia nel 2010 la Carta dei Diritti del Bambino Nato Prematuro: dieci diritti per la tutela dei piccoli. Tale documento nasce grazie al contributo di un advisor board formato dalla SIGO Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia, dalla SIN Società Italiana di Neonatologia, dalle Associate di Vivere Onlus, con il patrocinio dell’Associazione Parlamentare per la tutela e la promozione del diritto alla prevenzione.
Tra questi 10 diritti fondamentali: il diritto al contatto costante con la famiglia, all’ assistenza sanitaria specializzata, al follow up, alla cure riabilitative, se si rendessero necessarie, e ad usufruire dei dovuti sostegni integrati di tipo sociale, psicologico ed economico.
Il 17 novembre, alle ore 18.00, presso l’auditorium dell’Ospedale San Paolo di Bari, l’Associazione genitori “BIMBINTIN, piccoli bimbi grandi sogni”, in occasione della celebrazione della giornata mondiale della prematurità, promuove un dibattito a più voci sulla necessità di aprire le Terapie Intensive Neonatali ai genitori. Questo dibattito si inserisce in una promozione allargata dei diritti del nato prematuro ed ha come obiettivo finale quello di stimolare le Istituzioni regionali ad adottare nel loro statuto la “Carta dei Diritti del bambino nato prematuro”.
Parteciperanno all’evento: Dr. Vito Montanaro D.G. ASL Bari, dr.ssa Silvana Fornelli D.S. ASL Bari, dr. Antonio Del Vecchio Direttore Dipartimento Materno – Infantile ASL Bari
Per l’occasione sarà allestita anche una mostra fotografica dal titolo: “Noi BIMBINTIN, veri SuperEroi” a cura di Isa De Santis

Intervengono:
Tiziana Pepe, mamma;
Dr.ssa Flavia Petrillo, neonatologa UTIN Ospedale Di Venere, Bari;
Trifone Lamorgese, infermiere UTIN Ospedale Di Venere, Bari;
Martina Fasulo, infermiera UTIN Ospedale San Gerardo, Monza;
Fonte D’accolti, Presidente Bimbintin.