Tempo di lettura: 6 minuti

"MarioSettembre è il mese di nuovi inizi e nuove sfide, del ritorno alla quotidianità dopo le vacanze, un momento in cui dedicarsi ai buoni propositi, primo fra tutti cambiare abitudini.

IQOS offre, oggi, al pubblico di fumatori baresi una valida alternativa al tradizionale fumo di sigarette. Non più fumo, cenere e odore persistente grazie a IQOS: ultimo ritrovato della tecnologia di Philip Morris International,che scalda e non brucia appositi stick di tabacco, eliminando il processo di combustione caratteristico delle sigarette.

Per la realizzazione di questa tecnologia rivoluzionaria, Philip Morris International, che ha fatto di un “futuro senza fumo” (www.pmi.com) la sua principale mission aziendale, ha investito ingenti risorse in ricerca e sviluppo per oltre 15 anni, grazie al lavoro di oltre 400 scienziati e ingegneri con background professionali straordinariamente eterogenei. IQOS e i cosiddetti prodotti a potenziale rischio ridotto rappresentano oggi la principale scommessa del gruppo Philip Morris International grazie a un investimento che fa dell’Italia l’apripista a livello mondiale anche da un punto di vista industriale: è a Bologna infatti che nel 2016 è sorto il primo stabilimento del gruppo per prodotti a potenziale rischio ridotto, con un investimento di circa 1 miliardo di euro per la realizzazione, l’avvio e l’ampliamento dell’impianto produttivo, che ha già generato circa mille assunzioni.

"PartyIl nostro obiettivo di lungo termine è quello di convertire tutti i fumatori adulti ai nuovi prodotti senza fumo: una sfida ambiziosa, ma che le attuali performance a livello internazionale con oltre tre milioni di fumatori già passati a IQOS ci dicono essere possibile, e siamo certi la nuova esperienza barese ci incoraggerà a continuare con fiducia in tutta Italia per un futuro senza fumo” (Eugenio Sidoli – Presidente e Amministratore delegato di Philip Morris Italia)

Smettere di fumare rimane senza dubbio la scelta migliore che un fumatore possa fare: per la propria salute in primis ma anche per tutto ciò che gli sta intorno, ma i fatti e i dati dimostrano che non tutti ci riescono o hanno veramente intenzione di farlo. I dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per esempio, non sono per nulla incoraggianti, con una stima di circa 1 miliardo di fumatori nel mondo nel 2025, circa lo stesso numero di quelli attuali.

"IQOSSolo la Puglia conta, oggi, quasi 800 mila fumatori. Grazie al solo passaparola in oltre 5 mila hanno già conosciuto e apprezzato IQOS. Non è un caso, quindi, che IQOS abbia scelto Bari per inaugurare una boutique ufficiale, individuando in settembre il mese di rinascita, di cambiamento per la città, grazie anche alla presenza della Fiera del Levante (9-17) dove cultura, economia, arte, tradizione e innovazione sono i temi portanti, che IQOS condivide e su cui fonda la propria filosofia.

IQOS Boutique

L’IQOS Boutique è uno spazio esperienziale dove i fumatori adulti hanno la possibilità di conoscere l’innovativo dispositivo IQOS: ultimo ritrovato della tecnologia diPhilip Morris International,che scalda e non brucia appositi stick di tabacco, eliminando il processo di combustione caratteristico delle sigarette. Una rivoluzione per il settore resa possibile grazie a investimenti di oltre tre miliardi di dollari in ricerca e sviluppo, e al lavoro di un team interdisciplinare di oltre 400 scienziati e ingegneri di fama mondiale, avente come obiettivo la riduzione del danno rispetto al fumo di sigarette.

Gli spazi IQOS, già presenti a Milano, Torino, Bologna, Roma e Catania, offrono la sintesi dell’aspirazione verso una migliore qualità della vita: design, innovazione tecnologica e sostenibilità.

"PartyA rafforzare questo legame contribuisce anche il progetto architettonico alla base di tutti gli spazi IQOSche prevede moduli in Plyfix™ Tetrapod, una particolare struttura modulare multifunzione, che, oltre a rappresentare una soluzione espositiva, ha un ruolo strutturale e funzionale, fornendo luce artificiale e purificazione dell’aria all’interno degli spazi. I Tetrapod sono composti da fogli in simil-feltro prodotti interamente da materiale riciclato, e realizzati senza alcun tipo di collante. L’ideatore è Arthur Huang, fondatore di MINIWIZ, strutturista, architetto, specialista in soluzioni innovative nell’ambito dei materiali di costruzione e delle applicazioni per il riciclo dei rifiuti post-consumo mirate ad accelerare il passaggio a un’economia circolare.

Per maggiori informazioni sul prodotto:

IQOS http://www.iqositalia.it

INFO Pubblico

Apertura
Orari: lun-sab | 9.30-13.00 | 16.30 – 20.00