Tempo di lettura: 1 minuto

"thumbnail_fotoCos’è la vita? La risposta prova a “raccontarla” Riccardo Rossi sabato 11 marzo al Teatro Palazzo di Bari. L’attore romano è uno dei protagonisti della stagione diretta da Titta de Tommasi con il suo nuovo show “That’s life – Questa è la vita”, scritto da Rossi assieme ad Alberto Di Risio, già autore, tra gli altri, di Fiorello.

Riccardo Rossi racconta pregi e difetti della vita (e degli uomini) facendo sorridere e allo stesso tempo riflettere. Un racconto autobiografico «almeno fino ai 50 anni», assicura Rossi che, per gli anni successivi si è ispirato «ad amici più vecchiarelli, ma giovani dentro». Uno spettacolo alla ricerca della ricetta della felicità: «perché alla fine gli attimi più belli della vita sono quelli che condividi con chi ami».

Con la consueta ironia elegante che lo contraddistingue, in “That’s life. Questa è la vita” Riccardo Rossi racconta la sua personale visione della vita, con tutte le storpiature, goffaggini ed impacci. Ognuno di noi ha qualcosa in comune, secondo Rossi. «Da adolescenti seguivamo la moda e vestivamo tutti allo stesso modo, superati i 50 facciamo tutti più o meno quattro conti con esami clinici e check-up fisici vari». Qual è l’età migliore? «I 40 anni sicuramente», dice l’attore esperto, ormai, nell’indagine maniacale del genere umano.

“That’s life. Questa è la vita” potrebbe essere concepito come un seguito de “L’amore è un gambero” con pregi e difetti dell’amore (e degli uomini).