Tempo di lettura: 2 minuti

"17141129_10212211801880470_2102429827_n"Il 3 marzo, a Roma in occasione del World WildLife Day, si è svolta la giornata internazionale della natura indetta dalle Nazioni Unite, le associazioni ENPA, Il Rifugio degli asinelli, Italian Horse Protection, LAV, Legambiente, Lega nazionale per la difesa del cane, Lipu-BirdLife Italia, Rete dei santuari di animali liberi in Italia e WWF Italia hanno firmato e presentato alla stampa la Carta di Roma per il recupero degli animali salvati non a fini di lucro.

Il documento è stato preparato dalle nove associazioni con l’obiettivo di denunciare “il colpevole ritardo dello Stato rispetto a cura, tutela e gestione degli animali di cui lo Stato, nelle sue diverse articolazioni, è responsabile”.

Subito dopo la firma, la Carta è stata inviata al presidente del consiglio dei ministri Paolo Gentiloni, al ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti, al ministro della Salute Beatrice Lorenzin e al presidente della conferenza delle Regioni e delle Province autonome Stefano Bonaccini."17124857_10212211793960272_525293675_n"

Durante l’evento sono intervenuti: Carla Rocchi, presidente nazionale ENPABarbara Massa, direttrice nazionale Il RIFUGIO degli ASINELLISonny Richichi, presidente nazionale Italian Horse ProtectionGianluca Felicetti, presidente nazionale LAVRossella Muroni, presidente nazionale LEGAMBIENTEMichele Pezone, responsabile diritti animali LEGA NAZIONALE per la DIFESA del CANEFulvio Mamone Capria, presidente nazionale Lipu-BirdLife ItaliaPatrizia Fantilli, direttore ufficio legale WWF Italia.

Foto del canile comunale di Gioia del Colle, provincia di Bari.