Tempo di lettura: 1 minuto

"impotenza"Il nostro tempo e i suoi conflitti, i rapporti tra uomo e donna alla prova dei grandi fallimenti, l’amicizia come risposta all’infrangersi del sogno di vivere fino in fondo e in modo rivoluzionario la vita quotidiana e il rapporto di coppia, il bivio generazionale di chi è stato ragazzo in anni in cui tutto sembrava (ancora) possibile: questi sono solo alcuni dei temi trattati dal giornalista, scrittore e docente Sergio Talamo.

Il suo primo romanzo, “Impotenza” racconta la vicenda di Antonio Palmieri, professore cinquantenne, leccese trapiantato a Roma, innamorato della Capitale ma con il Sud come luogo dell’’anima che vive in modo travolgente la crisi del "suo" mondo, fatto di illusioni e perenne senso di onnipotenza. Una vicenda umana che si snoda in modo sempre più drammatico, in un crescendo dal finale inaspettato e spiazzante.

Con scrittura incalzante e ironica, Sergio Talamo racconta la storia di Antonio, la sua donna-miraggio e i suoi amici (tutti protagonisti e mai solo comparse). Il romanzo è stato presentato a Roma, fra gli altri, dall’ex ministro Francesco Rutelli e dal giornalista Alessandro Barbano

Sergio Talamo sarà a Bari sabato 4 marzo per la presentazione del romanzo la cui trama e suggestioni saranno al centro dell’intervista del giornalista Angelo Rossano.