Tempo di lettura: 2 minuti

"s1"Ultimo giorno di replica, oggi al Teatro Petruzzelli di Bari, per il balletto su musiche di Cajkovskij "Lo Schiaccianoci" diretto da Amedeo Amodio con le scene e i costumi di Emanuele Luzzati.

Onirico e suggestivo, l’allestimento di Amodio, complici le scenografie del compianto Luzzati, proietta il pubblico in una dimensione altra in cui diventa sottile il confine tra il reale e il meraviglioso mondo immaginifico cui da vita l’abile regista.

E’ una produzione della compagnia ‘Daniele Cipriani Entertainment’. L’orchestra e il coro del Teatro Petruzzelli sono diretti dai maestri Alessandro Ferrari e Fabrizio Cassi. Le ombre, ideate dal ‘Teatro Gioco Vita‘, sono realizzate dalla compagnia teatrale ‘L’Asina sull’isola‘, il disegno luci da Marco Policastro. La voce narrante è di Gabriella Bartolomei.

Nei ruoli principali danzeranno alle 15.30 Rebecca Bianchi e Alessio Rezza (danzatore di origini pugliesi, nato a Modugno in provincia di Bari), entrambi del Teatro dell’Opera di Roma, e alle 20.30 Anbeta Toromani e Vito Mazzeo (Balletto nazionale olandese). In scena ben 40 artisti (37 ballerini, due artisti del teatro d’ombre e un trampoliere).

Lo spettacolo coincide con il decimo anniversario della scomparsa di Emanuele Luzzati e con il 200/o anniversario della pubblicazione del racconto "Schiaccianoci e il Re dei topi" di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, da cui deriva la trama del balletto. Il balletto di Amodio restituisce le ombre e le tinte forti di Hoffmann, sottolineando il confine labile tra immaginazione e realtà.

In occasione del balletto,  per il quale Emanuele Luzzati ha curato le scene e i costumi, la"s2" Casa di Pulcinella, il teatro barese con il quale Luzzati ha lavorato a lungo, ha allestito nel foyer del Politeama una mostra dei disegni, bozzetti, scene, burattini, pupazzi, fondali e sipari, con una particolare attenzione al burattino Pulcinella, che Luzzati ha realizzato nel tempo per il Granteatrino.

Il 26 gennaio 2017 saranno trascorsi, infatti, 10 anni dalla scomparsa di Luzzati e il Granteatrino vuole ricordarlo in modo semplice ed essenziale. Nella nuova stagione teatrale, a lui dedicata, saranno presentati tre appuntamenti: la mostra nel foyer del Teatro Petruzzelli, realizzata in collaborazione con la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, un incontro alla Casa di Pulcinella con amici e colleghi che nel tempo hanno imparato ad apprezzare il suo lavoro, e, gran finale, uno spettacolo, un nuovo allestimento dal titolo "PulciLele", omaggio a Emanuele Luzzati.