Tempo di lettura: 2 minuti

"ga"Mentre la terra trema ancora nel Centro Italia, a Molfetta (Ba) c’è chi fa qualcosa di costruttivo e concreto per coloro che hanno subito la forza distruttrice del terremoto. Il Comitato PRO AMATRICE in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Molfetta ha organizzato una raccolta fondi da devolvere all’Istituto Alberghiero di Amatrice (Ri), gravemente colpito dal sisma del 24 agosto.

Già partita dal mese di ottobre, la raccolta fondi culminerà venerdì 18 novembre con la manifestazione “Il Gusto della Solidarietà, insieme per Amatrice”, presso la sede succursale dell’Istituto di via Giovinazzo (s.s. 16, Località 1ᵃ Cala) a partire dalle ore 18,30. Tante le forze in campo per questa iniziativa. La Comunità Scolastica dell’Istituto Alberghiero, infatti, con il patrocinio del Comune di Molfetta e il sostegno delle associazioni U.R.C.P. (Unione Regionale Cuochi Pugliesi), A.C.B. (Associazione Cuochi Baresi), A.M.I.R.A. (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi), A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), A.P.P. (Associazione Pizzaioli Professionisti), A.I.S. Bari (Associazione Italiana Sommelier), A.I.C. Puglia (Associazione Italiana Celiachia), A.V.I.S. Molfetta (Associazione Italiana Volontari del Sangue) offrirà una degustazione a favore di coloro che daranno un contributo all’iniziativa.

Si ringraziano pertanto le aziende che assieme alle associazioni succitate rendono possibile lo svolgimento della manifestazione: Granoro, Ecomac, la Nuova Mezzina, Sancilio.
A fronte dell’acquisto di un ticket, infatti, si potranno degustare focaccia alla barese, pennette all’amatriciana e bignè alla crema, in un ideale connubio tra culture gastronomiche diverse legate nel nome e nel “gusto della solidarietà”. Per l’occasione, inoltre, grazie anche alla partecipazione dell’A.I.C. Puglia (Associazione Italiana Celiachia) saranno realizzate preparazioni ad hoc per celiaci. Tutto sarà accompagnato dall’ottimo beverage a cura dalle associazioni di professionisti in campo. C’è chi come l’AVIS di Molfetta ha già aderito all’iniziativa acquistando 200 ticket da distribuire ai propri donatori.

La manifestazione ad ingresso libero è aperta a tutti.