Tempo di lettura: 2 minuti

"pim"Spettacolo emozionante, interpretazione perfetta, regia silente e profonda, questi gli ingredienti di “Lènor”. Nunzia Antonino, diretta da Carlo Bruni, ricostruisce in prima persona la vita della scrittrice e giornalista Eleonora de Fonseca Pimentel e la sua feroce voglia di libertà. Portoghese d’origine, napoletana d’adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa. Protagonista nei moti partenopei del 1799 e di quell’effimera repubblica meridionale, condusse un’esistenza esemplare, appassionata e faticosa, che ci parla ancora oggi di libertà e giustizia, di amore e dignità.

“Eleonora combatté sino al patibolo la volgarità e l’inganno, l’ignoranza e la barbarie. Raccontarla significa non solo rendere omaggio ad una grande antenata, ma invitarla a guidarci ancora sul sentiero di questo tempo difficile”, spiega il regista.

Nunzia Antonino, attrice, ha studiato danza e teatro in Italia e nelle scuole d’arte di Varsavia e Parigi. Dall’86 ha lavorato con Pagliai Gassman, Antonella Steni, Mario Scaccia, Adriana Innocenti, Mariangela D’Abbraccio,Teresa Ludovico e Carlo Bruni. Fra gli spettacoli: le Troiane, Agamennone, Nella Città l’Inferno, Ballando Ballando, Bella e Bestia, Orfeo, Lezioni di Piano, Molto rumore per nulla, I Reduci, Passioni.

Carlo Bruni, lavora in teatro dal ’77, prima come e dall’85 anche come autore e regista. Premio Scenario e Stregatto, ha diretto il Teatro del Mercato di Perugia, il Kismet e il Piccinni di Bari, il Teatro Rossini di Gioia del Colle. Ha lavorato anche per il cinema e la televisione (Il Miracolo – E. Winspeare, Venezia 60).

 

"Lènor"

Palazzo Marchesale – Santeramo in Colle

Giovedì 22 settembre ore 21:00

Ingresso 3 euro

Info e prenotazioni al numero 3385239828