Tempo di lettura: 1 minuto

"fr"Bari ospita sino al 22 maggio il Festival dell’Arte Russa. La decima edizione della manifestazione, promossa e organizzata dal Cesvir (Centro Economia e Sviluppo Italo-Russo) in collaborazione con la Direzione dei Programmi Internazionali di Mosca, è stata presentata ieri in conferenza stampa. Presenti, tra gli altri, Silvio Maselli, assessore al Turismo e alle Culture del Comune di Bari, Loredana Capone, assessore regionale al Turismo, Rocky Malatesta, direttore Generale del Cesvir, Tatiana Shumova, responsabile della Direzione dei Programmi Internazionali.

"Siamo contenti di ospitare nuovamente – ha spiegato Maselli – questo bellissimo evento che lega Bari, la Puglia, l’Italia e alla Russia, un partner fondamentale in campo commerciale e culturale per la nostra città. Avvertiamo il compito comune, assieme alla regione ed alle altre istituzioni coinvolte, di far dialogare i popoli attraverso arte e cultura. Con questo spirito e proposito apriamo la decima edizione".

A caratterizzarla: concerti, mostre, rassegne cinematografiche ed anche veglie liturgiche in onore di San Nicola, tra il palazzo delle ex poste, la Basilica e la Chiesa russa a Bari. Tutti gli appuntamenti ed i luoghi coinvolti dal festival sono consultabili su www.cesvir.com.