Tempo di lettura: 2 minuti

"pd"Loris Coppola e Nunzio Pacella vincitori ex aequo di “Penne al dente 2016”, il concorso di cucina riservato a giornalisti e giornaliste promosso da Coldiretti Lecce nell’ambito dell’iniziativa “Extravergine in Puglia”. A scegliere il “Piatto l’Oro di Puglia 2016” una giuria qualificata capeggiata dallo chef Andrea Serravezza. Il premio, una “dispensa” di prodotti di stagione a “chilometro zero”. “Il sederino dell’’Arcuri”, una divertente “dolcezza” ideata dal pasticcere  creativo Angelo Bisconti per la ‘peggiore ricetta in gara’, è stato, invece, assegnato a Gaetano Gorgoni.

Un inizio scoppiettante per “Extravergine in Puglia”, la tre giorni salentina, voluta da Coldiretti Lecce e C.E.A.Posidonia”, che ha riunito in Puglia le più importanti aziende italiane di olio extravergine d’oliva chiamandole a confrontarsi sulle nuove tendenze del settore e a fornire strumenti innovativi utili allo sviluppo e alla promozione dell’intero comparto.

Si riparte oggi alle 9,30, nel Chiostro dei Teatini, con lo showcooking “Olio di gomito”. A seguire la presentazione della guida O.L.E.A.L’oro d’Italia in tasca”. Nel pomeriggio, invece, (ore 17,30) al Castello Carlo V, la tavola rotonda “L’ora dell’olivicoltura” che vedrà stakeholder, aziende olivicole e mondo della ricerca confrontarsi sulle principali questioni che riguardano la filiera olivicola, con particolare attenzione alle opportunità di crescita che la nuova riforma Politica Agricola Comunitaria può offrire. Parteciperanno l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Industria turistica e culturale, Loredana Capone, l’assessore alle Risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia, il presidente"pd2" Coldiretti Puglia, Gianni Cantele, il presidente Coldiretti Lecce, Pantaleo Piccinno, la proprietaria del celebre ed esclusivo resort Borgo Egnazia, la signora Melpignano.

Alle 19 sarà la volta della cerimonia di premiazione dei concorsi 2016 di “Extravergine in Puglia”: il premio nazionale “L’Oro d’Italia” dedicato agli oli di eccellenza che ha visto la partecipazione di oltre 350 tra le più importanti aziende produttrici di olio extravergine d’oliva, e il premio internazionale “L’oro del Mediterraneo 2016” rivolto ai Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo con i quali s’intende lavorare alla crescita culturale e qualitativa dell’olio extravergine italiano e di quello prodotto nell’area mediterranea.

Domenica 15, ultimo appuntamento in programma, l’incontro degustazione “PresentiamOLI” con i migliori oli de L’Oro d’Italia, a cura degli esperti O.L.E.A.