Tempo di lettura: 2 minuti

"e"Sono iniziate nel Salento le riprese del nuovo film di Edoardo Winspeare, ‘La vita in comune‘, ambientato in una dimensione reale e fiabesca al tempo stesso. Il film – riferisce una nota – è prodotto da Saietta Film (Edoardo Winspeare, Gustavo Caputo, Alessandro Contessa) con Rai Cinema e scritto dallo stesso Winspeare e Alessandro Valenti. Lo stesso team e quasi lo stesso cast che hanno decretato il successo di ‘In grazia di dio’ al Festival di Berlino 2014, segnale forte dell’attaccamento del regista alla sua terra e alle sue radici da cui trae forza il suo lavoro.

La storia si svolge nel comune immaginario di Disperata, dove un sindaco malinconico e poeta (Gustavo Caputo) trova consolazione agli attacchi di tutti i consiglieri, compresa Eufemia (Celeste Casciaro), di cui è segretamente innamorato, facendo volontariato in carcere. Lì il suo più attento ‘allievo’ è Pati Rrunza, pregiudicato, temuto e rispettato nel paese, ex marito di Eufemia e padre di Biagetto. Biagetto e lo zio Angiolino, delinquente di piccolo cabotaggio, guardano a Pati come a un eroe. Ma che succede se Pati si converte alla poesia? E che c’entra Papa Francesco con il progetto di uno zoo?

Direttore della fotografia è Giorgio Giannoccaro, scenografa Sabrina Balestra, montatore"e2" Andrea Facchini, aiuto regista Miguel Lombardi e organizzatore generale Ferdinando Cocco. Gli altri attori: Claudio Giangreco, Antonio Carluccio, Davide Riso, Lamberto Probo, Giorgio Casciaro, Alessandra De Luca, Anna Boccadamo. Il film, che si girerà a Tiggiano, Corsano, Gagliano del Capo, Salve, sarà realizzato in associazione con la Banca Popolare Pugliese e Oaks Estate, in collaborazione con Tea Time Film e col supporto dell’Apulia Film Commission. Come per "In grazia di dio" fondamentale sarà l’apporto e la sponsorizzazione di aziende locali che credono nei temi del film e nella vivacità culturale apportata nel territorio.

Curiosità: la troupe – abbracciando l’idea del film di ‘vita in comune’ – alloggerà nelle case dei paesi coinvolti nelle riprese, condividendo, anche fuori dal set, la vita quotidiana delle piccole comunità del Capo di Leuca.