Tempo di lettura: 3 minuti

"sp1"Il prossimo primo aprile, avrà luogo presso l’Aeroporto Internazionale di Bari, l’Apulia Space Day, evento organizzato dal Distretto Tecnologico Aerospaziale Pugliese (DTA) in collaborazione con Aeroporti Di Puglia, l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l’ESA e Nereus, la rete delle Regioni Europee che utilizzano Tecnologia Spaziale. L’ospite d’onore sarà l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti: con la missione Futura, ha trascorso 200 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), e rappresenta oggi non solo un “modello” per le generazioni future, ma anche un passo importante per le esperienze scientifiche e tecnologiche in microgravità.

L’Apulia Space Day si inserisce prioritariamente tra le iniziative del Distretto Tecnologico previste da “Destinazione futuro: Cosa farò da grande”, progetto ideato, realizzato e autofinanziato dal DTA, in stretta collaborazione con Ellessedu, con il patrocinio della Regione Puglia e dell’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia e con un contributo anche da parte della “Fondazione ITS Aerospazio Puglia”. Quest’evento é anche l’occasione per celebrare il progetto, che nello scorso anno scolastico ha visto la partecipazione di 150 scuole, di 550 insegnanti e di oltre 15.000 alunni delle scuole pugliesi di ogni ordine e grado, sperimenta un percorso di orientamento trasversale alle scuole (primarie e superiori di I e II grado), favorendo una maggiore interazione tra le stesse e creando così il contesto ideale per seguire e indirizzare i giovani nel loro progetto di vita.

Allineato con le politiche della “buona scuola”, “Destinazione futuro: Cosa farò da grande” coinvolge tutti gli attori che contribuiscono alla crescita consapevole e motivata dei nostri ragazzi. Nella prima parte dell’Apulia Space Day i bambini delle scuole elementari che hanno partecipato al progetto avranno l’opportunità di incontrare Samantha, dal vivo o anche collegandosi via internet (in streaming). Nella seconda parte giovani imprenditori, ricercatori, e specialisti del settore potranno assistere ad una tavola rotonda sulla"sp3"Dimensione Regionale dello Spazio”. L’obiettivo della tavola rotonda è discutere il ruolo che le Regioni possono giocare nel condividere buone pratiche, nel facilitare la cooperazione interregionale e rinforzare il dialogo con i cluster industriali, le Agenzie Spaziali Nazionali, l’ESA ed altre istituzioni per sviluppare la dimensione regionale delle politiche spaziali. Tale evento offrirà anche la possibilità di presentare alcuni contributi della Puglia, e dell’Italia, a bordo dell’ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.

“L’Apulia Space Day – spiega Giuseppe Acierno, presidente del DTA – ancora una volta, rende la Puglia e le sue scuole protagoniste di un virtuoso percorso di orientamento che, coinvolgendo gli studenti sin dal primo ciclo scolastico, volge lo sguardo verso le professioni del futuro, all’insegna dell’innovazione e dell’alta specializzazione tecnologica. Tale iniziativa trova la giusta collocazione in una realtà che si caratterizza per dinamicità imprenditoriale, che va dall’industria di micro-satelliti ai servizi di osservazione della Terra, dalla ricerca scientifica alle attività di formazione e comunicazione. La recente inaugurazione di una piattaforma logistica per la sperimentazione dei mezzi aerei a pilotaggio remoto presso l’aeroporto di Grottaglie, mostra l’impegno del DTA in iniziative "sp2"centrate sull’innovazione tecnologica e la competitività, garanzie di crescita economica del territorio e di occupazione qualificata per i giovani di oggi e di domani”.

L’evento sarà accompagnato dalla mostra “Futura: Colors of the Earth. Fotografie dallo spazio di Samantha Cristoforetti” realizzata dall’ESA, l’ASI ed Aeronautica Militare, e che, dopo il primo Aprile sarà visibile in maniera permanente agli arrivi dell’Aeroporto Internazionale di Bari che conta un numero medio di passeggeri di circa 4.000.000.