Tempo di lettura: 3 minuti

"g"

“Fingi di iniziare una nuova vita invece di finirne una vecchia”, recita la battuta di un film di Ron Howard, ed è in questo atteggiamento propositivo di sfida verso il futuro che riscopriamo gli esordi di una giovane attività che sta muovendo i suoi primi passi nel campo della ristorazione a Bari, il Gola Gourmet Kitchen, l’accogliente bistrot apertosi da circa un mese in via Camillo Rosalba 47/k.

Nella genesi di questo progetto non c’è finzione alcuna ma solo realtà: un inizio che segue ai titoli di coda di una parentesi importante, una storia che comincia proprio laddove se ne era conclusa un’altra, come spiegano i gestori del Gola  nel video di presentazione del locale condiviso sulla loro pagina Facebook. Un’attività che nasce da due difficoltà, da chi ha perso tanto ma ha saputo come reagire impiegando le proprie forze per dare forma e vita ad un sogno da lungi tenuto chiuso in un cassetto. I tempi sono cambiati, il consumatore si è evoluto negli ultimi anni divenendo sempre più consapevole sotto il profilo dell’alimentazione e, di conseguenza, più esigente. Il Gola ne ha preso atto ed è da qui che ha dato il via alla sua avventura, facendo della salubrità, della genuinità e della trasparenza i principi ispiratori della sua cucina con un occhio di riguardo per le intolleranze alimentari e per chi ami prendersi cura di sé a partire dalla tavola."g4"

“Il nostro obiettivo è quello di promuovere la ‘sana alimentazione’, fornendo un facile accesso a prodotti di qualità della nostra regione a sostegno delle aziende agricole locali – scrive in una nota sulla pagina Facebook ufficiale del Gola Giuseppe Ciriello, training manager del locale insieme al general manager Maurizio Mastrorilli -. Amiamo l’arte della cucina fondata sulla scelta dei migliori ingredienti. Amiamo trattare i nostri clienti come amici e ci onoriamo di accoglierli nella nostra ‘famiglia’. Amiamo il divertimento e la festa, la vita comunitaria, la salute e il benessere rispettando il criterio della sostenibilità e del rispetto dell’intero ecosistema”. Quello che si percepisce all’esterno è un locale curato nei minimi particolari secondo una moderna concezione degli spazi atta a prediligere complementi di arredo in legno e in linea con le nuove tendenze del design, come la ‘pittura lavagna’ per le pareti. A vista le bottiglie dei pregiati vini, degli ortaggi freschi impiegati per le preparazioni e le chicche culinarie realizzate come ‘intrattieni’ per gli aperitivi rinforzati nel tipico mood pugliese. Un’idea di insieme che appare subito come un ottimo biglietto da visita, ma il cuore pulsante del Gola Gourmet Kitchen è nella galleria di volti che gli danno linfa vitale: nei due gestori Giuseppe Ciriello e Maurizio Matrorilli che per primi hanno creduto nell’impresa trovando "g6"nello chef Gianluca Caporaletti, nello chef de rang Rosalba, nella pastry chef Filly e nell’aiuto cuoco Angela una brigata affiatata e unita, pronta ad abbracciare questa sfida ambiziosa investendo energia e passione. Tra i piatti proposti hamburger, salumi e formaggi pugliesi, prodotti bio, fritturine, crostoni, tapas e sfiziose ricette in barattolo.

Recensito più che positivamente dai clienti che vi hanno fatto tappa in questo primo mese di attività, il Gola Gourmet Kitchen propone un ricco ed invitante calendario di appuntamenti ed eventi che promettono di prendere “per la gola” chi vorrà andare a scoprire e testare quella che si preannuncia essere una nuova oasi per gourmet a Bari.

 

Per Info:

www.facebook.com/GOLA-Gourmet-Kitchen-163987595294418

www.golagourmet.it

Video del Gola Gourmet Kitchen: 

www.youtube.com/watch?v=r-da01Zu8O4