Tempo di lettura: 2 minuti

"a"La Scuola di Allergologia dell’Università di BariAldo Moro” e la Società Italiana di Allergologia ed Immunologia Clinica – Sezione Apulo-lucana – terranno nella tre giorni dal 26 al 28 novembre, presso l’Hotel Palace, il meeting annuale per discutere di ricerca scientifica e di nuove strategie terapeutiche.

“L’asma e le malattie allergiche – spiega Luigi Macchia, direttore della Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica dell’Università di Bari “Aldo Moro” – costituiscono un importante preoccupazione per salute pubblica, visto che colpiscono una vasta fetta della popolazione (fino al 20%, secondo alcuni recenti studi), in particolare giovani”. Un dato allarmante. Nella tre giorni si discuterà dei vaccini antiallergici. E’ prevista infatti la partecipazione di Thomas Kündig dell’Università di Zurigo, che sta sviluppando nuove forme rivoluzionarie di vaccinoterapia. Oggi, infatti, occorrono 5 anni, 60 sedute ed una spesa di almeno 3000 euro, purtroppo, per portare a termine un ciclo completo di desensibilizzazione. Il metodo ideato dai ricercatori svizzeri richiede invece pochi mesi, 3 sedute ed una spesa quantificabile al massimo in 300 euro, per ottenere lo stesso risultato.

Allergia a farmaci. “Ancora oggi – aggiunge Macchia – essere allergico a farmaci significa trovarsi in grave difficoltà’. I centri che a livello regionale sono in grado di affrontare e risolvere le molteplici problematiche legate, appunto, alle allergie sono pochi, rispetto alle esigenze della popolazione. Inoltre, nuovi farmaci, come gli anticorpi monoclonali, significano nuove allergie”.

Il meeting si aprirà con un Caffè Scienza (14.00 – 15.30 giovedì 26 novembre, presso il Circolo della Vela di Bari). La conversazione, condotta da Enzo Magistà, direttore di Tg Norba, sarà dedicata a “Valutazione e misurazione della qualità dell’assistenza sanitaria: impatto sulla salute umana”. Interverranno, oltre al Rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, anche il presidente del Tribunale Vito Savino, nonché Tommaso Fiore, Vitangelo Dattoli,  Domenico Viola, Giovanni Gorgoni, Giancarlo Tanucci e Massimo Bilancia.