Tempo di lettura: 1 minuto

"d"Per la prima volta in Italia lo Stato d’Israele individua un console onorario, punto di riferimento per gli israeliani nel nuovo Posto Consolare che sarà presto aperto nella città di Bari: la scelta è ricaduta su Luigi  De Santis, presidente del Gruppo dei Giovani Imprenditori Edili dell’Ance Bari e Bat oltre che fondatore della delegazione barese dei Giovani del Fai (Fondo Ambiente Italiano). Trentuno anni, barese e laureato in giurisprudenza, Luigi De Santis è da oggi il più giovane console onorario di uno Stato straniero nominato in Italia.

De Santis è stato individuato dall’Ambasciatore d’Israele Naor Gilon per le attività e missioni condotte nel paese mediorientale volte all’internazionalizzazione delle imprese del territorio pugliese; tra queste il recente ‘Future European Leadership‘ di Tel Aviv nel quale si è discusso di start up, ricerca e innovazione tecnologica per il quale De Santis è stato selezionato insieme ad altri due rappresentanti per l’Italia.

"Essere nominato console a soli 31 anni – commenta De Santis – dimostra concretamente che lo Stato d’Israele punta sulle nuove generazioni. La Puglia, scelta come prima e, ad oggi, unica sede consolare onoraria in Italia, certifica la fortissima volontà di collaborazione tra questi due pezzi di terra lambiti dallo stesso mare e fa essere ottimisti sulle proficue sinergie che potranno nascere". L’ambasciatore israeliano Gilon, già in visita in Puglia in passato, inaugurerà la sede consolare barese di via Melo alla fine del mese di novembre.