Tempo di lettura: 2 minuti

"t"Esilarante e dissacratorio il "Tartufo" di Molière interpretato dalla Compagnia Teatrale Calandra per la regia di Giuseppe Miggiano. Uno dei più famosi classici della drammaturgia mondiale viene esaltato in tutta la sua carica satirica, mettendo a nudo e smascherando, letteralmente, i benpensanti e i creduloni di ogni epoca.

Tartufo è un ipocrita, anzi, l’Ipocrita per eccellenza. Un viscido opportunista che con il suo esasperato bigottismo si prende gioco della gente per trarne profitto senza scrupoli. Nel capolavoro di Molière, inserito in un perfetto meccanismo comico, Tartufo, con i suoi difetti e le sue perfidie, si innalza a personaggio immortale, prototipo di tutti i furbi che cercano di fregare i creduloni. Ogni personaggio di questo capolavoro del teatro è pensato con perfezione tragicomica. L’essenzialità della scenografia e dei costumi esalta il gesto e la parola. La musica, che sottolinea i paradossi, e i corpi, che diventano oggetti, creano un dinamico sfondo dell’azione scenica."t2"

Con originalità, Calandra propone un classico senza rifarsi a schemi precostituiti. Punta sulla freschezza immortale dei dialoghi e sul ritmo della commedia, mirando a far riflettere un po’, con leggerezza, sulla falsità di certi comportamenti che nascondono contenuti ben diversi dalle apparenze.

Lo spettacolo, già da molti anni uno dei fiori all’occhiello della compagnia teatrale salentina, è stato inserito più volte in importanti rassegne professionistiche in varie città italiane.

 

"Tartufo"

Compagnia Teatrale Calandra

Giovedì 12 e venerdì 13 novembre

Teatro Di Cagno

Bari

Ingresso 12 euro

Sipario ore 21:00

INFO E PRENOTAZIONI: 080/5027439 – 3351723584

www.teatrodicagno.it

https://www.facebook.com/teatro.dicagno?fref=ts