Tempo di lettura: 2 minuti

"i"C’è ancora poco tempo per gli insegnanti di tutta Italia, di ogni ordine e grado, per presentare entro sabato 10 ottobre, la loro candidatura all’edizione 2016 del Global Teacher Prize, il Premio Nobel per l’Insegnamento.

A lanciare l’appello è il professor Daniele Manni, uno tra i soli 14 docenti italiani che lo scorso anno si è candidato al premio arrivando in finale con la professoressa Daniela Boscolo. "E’ mio grande desiderio ed augurio che quest’anno sia un italiano a vincere il Premio “Nobel” per l’Insegnamento – ha sostenuto Manni – . Sono convinto che il nostro corpo docente lo meriti, per estro, impegno e dedizione, pur bistrattato e socialmente poco considerato".

Il premio mira ad individuare quei docenti che si sono distinti in virtù dei loro metodi educativi, riportando al centro dell’attenzione l’importanza del ruolo giocato dall’insegnamento all’interno della società. In palio per il vincitore 1 milione di dollari."i2"

Quest’anno il vincitore sarà annunciato al Global Education and Skills Forum di marzo 2016 che si terrà a Dubai. L’anno scorso ad essere premiata è stata l’insegnante statunitense Nancie Atwell.

Insegnanti di Italia fatevi avanti. Ancora poche ore per presentare la vostra candidatura in inglese e concorrere come docente dell’anno.

Questo il collegamento diretto al modulo di candidatura: www.globalteacherprize.org/application