Tempo di lettura: 2 minuti

"cd"La Fondazione Petruzzelli propone il secondo appuntamento di danza del cartellone 2015 con la Compania Nacional de Danza de Espana, il cui direttore artistico è Josè Carlos Martinez. Lo spettacolo, che si articola in quattro coreografie: Sub, Falling Angels, Herman Schmerman e Minus 16, si terrà nel Teatro Petruzzelli domani alle 20.30 e sabato 26 e domenica 27 settembre alle 18.00. L’evento è realizzato in collaborazione con Ater, Associazione Teatrale Emilia Romagna. Chi esibirà al botteghino del Teatro Petruzzelli un biglietto acquistato per la Fiera del Levante a prezzo intero avrà diritto ad una riduzione sul costo del titolo di ingresso per questo spettacolo di danza.

Sub è una coreografia dell’israeliano Itzik Galili, su musica di Michael Gordon "cd2"(Weather One), luci di Yaron Abulafia, costumi di Natasja Lansen e messa in scena di Leonardo Centi. Dopo il balletto A Linha Curva, acclamato dalla critica e vincitore di prestigiosi riconoscimenti, Itzik Galili crea il potente Sub nel quale i ballerini trasformano la scena in un campo di battaglia.

Falling Angels è una coreografia di Jiri Kylian, musica di Steve Reich (Drumming/ Part 1), scene di Jiri Kylian, costumi di Joke Visser, luci di Joop Caboort e messa in scena di Roslyn Andersson.

Herman Schmerman è una coreografia di William Forsythe, musica di Thom "cd3"Willems, scene e luci di William Forsythe e costumi di William Forsythe e Gianni Versace. La prima parte di Herman Schmerman è stata creata per il New York City Ballet nel 1992. Negli anni successivi è stato aggiunto un passo a due ideato per il balletto di Francoforte, compagnia che il coreografo ha diretto per vent’anni. La terza parte di Herman Schmerman è stata creata per la Compania Nacional de Danza de Espana.

Minus 16 è una coreografia di Ohad Naharin riallestita da Yoshifumi Inao e Shani Garfinkel, musica composta da brani di artisti vari, costumi di Ohad Naharin, luci di Avi Yona Bueno (Bambi). La Compania Nacional de Danza è stata fondata nel 1979 con il nome di Ballet Nacional de Espana Clasico; il suo primo direttore è stato Victor Ullate, hanno poi assunto la direzione artistica Maria de Vila nel 1983, la straordinaria ballerina russa Maya Plisetskaya nel 1987 e Nacho Duato dal 1990.