Tempo di lettura: 2 minuti

"ruvo1"L’associazione culturale "Xenìa" dà appuntamento a ruvesi e non per il  12 e 13 settembre 2015 per la prima edizione de "La Sagra della civiltà contadina e degli antichi mestieri".

L’evento è patrocinato dal Comune di Ruvo di Puglia, dalla Confcommercio Ruvo, dal Gal Murgia Più ed è sorretto dall’apporto economico dei partner locali.

L’obiettivo è quello di valorizzare l’artigianato e rispolverare antichi mestieri e attività del recente passato.

La manifestazione avrà inizio sabato 12 settembre con la parata del "Gruppo Sbandieratori e Musici Terra Grumi" di Grumo Appula. La partenza è prevista da Piazza Cavallotti alle 18.30 e dopo aver circumnavigato l’intera cinta a ridosso del centro storico, lungo i corsi cittadini entrerà nel borgo raggiungendo Largo Cattedrale alle 20.00. Qui gli sbandieratori si esibiranno per circa mezz’ora."ruvo2"

In Piazza Menotti Garibaldi, dalle 18.30,  gli artigiani e le associazioni volontarie per l’agricolura biologica e l’ambiente, oltre che le masserie e le aziende enogastronomiche, terranno delle dimostrazioni per testimoniare il lavoro e la dedizione da essi riversato alla conservazione della nostra arte contadina e dell’artigianato locale.

Piazza Le Monache aprirà al pubblico alle 18.30: in questa piazza saranno allestiti i gazebo delle cantine, delle aziende di ristorazione e dei negozi che commercializzano manufatti artigianali. Alle 21.30 e fino alle 24,00 inizieranno le esibizioni teatrali e degli artisti di strada e dello spettacolo per l’intrattenimento degli ospiti intervenuti.

Largo Cattedrale ospiterà invece già dalle 18.30 gli antiquari e le attività di commercio dei prodotti locali.

"ruvo3"Domenica 13 settembre, in Piazza Menotti Garibaldi, alle 17.30, si svolgeranno: "I Giochi quando non c’era la Televisione" ai quali potranno partecipare tutti coloro che, previa prenotazione al gazebo dell’Associazione Xenia, prenoteranno la loro adesione.

Stesso programma del giorno prima per le altre due piazze.

Per l’occasione è stata richiesta a tutte le attività commerciali, site nel borgo antico, di poter esercitare la loro attività anche nei giorni e nelle ore previste per la durata di predetta manifestazione.