Tempo di lettura: 3 minuti

"469548186_326c19f0ce"Da sempre il Lago di Garda è ambita meta di villeggiatura: il clima perfetto, gli spettacolari paesaggi e l’incanto degli innumerevoli borghi lo rendono una destinazione ideale per le più diverse tipologie di vacanza – sport spericolato o puro relax, all’insegna della natura o delle scoperte culturali. Ogni paesino che si affaccia sulle sponde del lago merita una visita, e nell’imbarazzo della scelta potete stare tranquilli: non sbaglierete mai. Ma se volete un esempio perfetto del fascino del Garda, eccovi accontentati, vi presentiamo Lazise.

Il comune di Lazise, in provincia di Verona, comprende non solo la suggestiva località in riva al lago, ma anche i dolci paesaggi delle colline dell’entroterra, dove il susseguirsi di coltivazioni di olivi, vigneti e filari di cipressi vi daranno un’idea della romantica varietà paesaggistica di questa terra. Arrivando al borgo vero e proprio, incontrerete le mura di origine medievale, che abbracciano il nucleo antico, con le sei torri e la Rocca Scaligera a dominare il tutto. Da non perdere ovviamente il porticciolo, con la Dogana che oggi ospita una sala congressi. È illustre la storia della località, che può vantarsi di essere stata uno dei primi comuni liberi italiani (era il 983 quando Lazise ottenne l’autonomia dall’imperatore Ottone) e che poi, durante il dominio veneziano, durato quattro secoli, fu il più importante paese della sponda veronese del Garda. Una storia che si cela nelle profondità del lago, dove ancora riposa la flotta veneziana, fatta affondare in epoche remote per evitare che cadesse in mano nemica. Da vedere la Chiesa di San Nicolò, romanica, con affreschi del Trecento, e il castello, che fu residenza dei magistrati della Repubblica di Venezia. Potete cercare alloggio qui, tra scorci ricchi di storia, oppure nella tranquillità della campagna, o ancora, se state pensando di prenotare un hotel a Verona, raggiungere la destinazione in giornata. Lazise dista infatti solo una mezz’ora di auto dalla città di Romeo e Giulietta, ed è facilmente raggiungibile anche con in mezzi. In ogni caso, se venite da queste parti, non dimenticate di fare visita a una delle attrazioni più conosciute della zona: il Parco Termale di Villa dei Cedri.

La Villa, che sorge in località Colà di Lazise, è un vero e proprio spettacolo. Circondata da un parco di tredici ettari, con grandi prati e alberi secolari, offre due laghetti di acque termali, perfetti per regalarsi momenti di puro relax in un ambiente di rara bellezza. Entrambi i laghi sono attrezzati con idromassaggi, fontane cervicali e cascatelle, e non smettono di regalare emozioni nemmeno dopo il tramonto, quando vengono illuminati in modo suggestivo. Il Parco ha un valore botanico notevole, grazie alla presenza di oltre 60 diverse specie di alberi e arbusti, che includono meravigliosi esemplari di sequoie, magnolie, abeti, lecci secolari e, ovviamente, cedri. Tantissimi cedri. Tra alberi e prati ritroverete atmosfere tipiche del gusto ottocentesco: dell’epoca romantica rimangono infatti il percorso del ruscello, con i suoi ponticelli, i sentieri, le statue, gli scorci suggestivi. La Villa, che risale alla fine del Settecento, custodisce meravigliose suite dove è possibile alloggiare – attenzione però, sarà difficile scovare offerte last minute, anche sui siti come Venere.com! Nel parco troverete anche una piscina termale, palestra, bar, ristorante e diversi appartamenti, ricavati in antichi fabbricati sottoposti ad attento restauro.