Tempo di lettura: 3 minuti

"sp1"Dopo aver calcato il palco della terza edizione di The Voice of Italy nel team Pelù, il cantautore salentino Simone Perrone ha pubblicato ieri il videoclip di "Il Peggio è Passato", il suo nuovo singolo con la partecipazione di Cesko (Après La Classe), pubblicato da New Music International, sotto la produzione artistica di Michele Cammarota, produttore e talent scout in ascesa nel panorama musicale italiano (diverse le sue collaborazioni con multinazionali e programmi televisivi tra cui spicca The voice of Italy) e Paci Ciotola, produttore e cantautore con un passato ricco di collaborazioni indipendenti.

Il brano sarà disponibile su tutti gli store digitali da oggi e in tutte le radio da venerdì 10 luglio.

"Il Peggio è Passato" è un pezzo pop ricco di contaminazioni musicali che racconta di un "sp4"mondo intimo e cerebrale che fa i conti con la realtà. Racconta della volontà di superare gli incubi della notte mentre invece, forse, il peggio non è passato. Il videoclip, prodotto da Glamour Studio per la regia di Fabio Perrone e girato in provincia di Lecce presso lo Skatafashow di Aradeo e il Palazzo della Cultura di Galatina, riassume esattamente questa dicotomia, e può essere visualizzato al seguente link: https://youtu.be/VMyfEREWbJE.

Simone Perrone ha una storia recente ma nutrita di successi: nel 2007 vince il Cornetto Free Music Festival, apre i concerti di Zucchero e Elio e Le Storie Tese; nel 2011 vince l’Heineken Jammin Festival con i "Jack in the Head". Simone è un artista a 360°, con un occhio sempre rivolto alla sperimentazione e al cambiamento. Compone musica e scrive libri: un eclettico, insomma e non poteva che trovarsi perfettamente in sintonia con Cesko, da oltre 15 anni voce degli Après La Classe, band di grande richiamo internazionale "sp3"e particolarmente apprezzata per lo spirito di ricerca musicale, per gli interminabili tour mondiali, per lo stile originale ed inconfondibile che da sempre li caratterizza.

Il 2013 vede Simone debuttare anche come autore: firma infatti "Parigi" e "Doretta mia", due dei brani contenuti nell’album d’esordio dell’artista salentino Antonio Maggio, vincitore della 63esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione giovani. La collaborazione si ripete nel secondo album di Antonio, in cui Simone contribuisce fortemente firmando 6 brani dell’album, tra cui spiccano "Stanco" (ft. Clementino), "L’equazione" (che dà il titolo all’album) e "Pompe Funebri da Lucrezia" (omaggio dissacrante a De André)."sp5"

È di quest’anno poi la nuova veste di Simone Perrone: a marzo pubblica infatti il suo primo romanzo, "Spremuta d’arancia a Mezzogiorno", edito da Lupo Editore, il ticchettio di una maturazione, di una vita a cavallo tra due secoli che porta addosso i segni di un passato e di una terra di sud ancora invasivi, ma che prova a sbirciare fuori per vedere cosa c’è oltre i mari.

https://www.facebook.com/SimonePerroneOfficialPage