Tempo di lettura: 2 minuti

"camp3"Migliorarsi senza trascurare l’entusiasmo e la gioia di stare insieme, canoni che identificano una vera squadra!

Questo è quello che trasmettono i ragazzi pizzaioli che hanno partecipato al secondo Campionato Nazionale di Pizza Italiana, organizzato dall’Associazione Pizzaioli Professionisti, che si è tenuto nella Città del Cinema, a Foggia, lo scorso 26 maggio, condotto da Francesca Iagulli.

Cinquanta pizzaioli hanno presentato pizze divise in specifiche categorie: classiche, alternative, in pala, senza glutine e dessert.
80 pizze dagli impasti più svariati, dalla classica a base di farina 0 a quella alla canapa "camp2"sativa, da quella a base di zucca fino a quella al carbone vegetale e tanto altro, perché non c’è limite alla fantasia se si rispettano i canoni dell’equilibrio tra ingredienti.
A comporre la giuria giornalisti esperti di enogastronomia, tra cui Simona Giacobbi di Puglia Mon Amour, Sandro Romano e Carlo Sacco, e food bloggers come Nunzia Bellomo del sito Miele di Lavanda e Antonella Cascione del blog La Mia Cucina, grande assente per motivi lavorativi era il nostro direttore Michele Traversa. Tra i giurati anche componenti di associazioni di categoria come l’Aic Puglia (Associazione Italiana Celiachia) con il referente regionale Michele Calabrese e Massimiliano Barnaba e Laurent Urbinati de “I Buoni senza Glutine”.

Dopo l’assaggio e le valutazioni sono saliti sul podio:

Luca di Battista per la categoria pizza classica;

Giuseppe Nardone per la categoria della pizza alternativa;

Lao Mezzina in cima sia per la categoria pizza senza glutine che per la categoria in pala;

Paolo Bruno vincitore per la categoria pizza dessert.