Tempo di lettura: 3 minuti

"cis2"L’arte contemporanea, il design e l’alto artigianato s’incontrano a Cisternino, nel cuore della Valle d’Itria. Le ceramiche realizzate dall’artista Giorgio di Palma, si accosteranno alle sculture di Luca Lacetera e di Gabriele Pici, nelle cui mani la pietra pugliese sembra divenire duttile, alla luce che prende forma nelle opere in vetro di Peppino Campanella, ai bijoux di Alfieri Maioliche, dove colori insoliti accompagnano la ceramica nella sua lavorazione, e alle linee estrose delle creazioni di Marianna Guarnieri e Roberto Pentassuglia, che mescolano i linguaggi del design e dell’arte contemporanea.

E’ l’idea dell’esposizione The Apulian Way”, uno spazio d’arte curato da Primato Pugliese, il network di talenti che operano nell’ambito dell’artigianato, dell’arte e del design. Lo spazio espositivo dei sette artisti sarà inaugurato, in collaborazione con Amastuola Organic Wines, oggi alle 19 all’interno della Galleria Solea (via Duca d’Aosta 34) e rimarrà visibile per tutto il periodo estivo.

“Primato Pugliese” rappresenta una lente d’ingrandimento sui gesti attenti e lenti dei maestri, che vuole catturare i fotogrammi delle lunghe giornate in cui le dita, scrupolosamente, seguono gli orli o intagliano le sfumature agrodolci del legno.

Appartenente alla "Generazione Bollenti Spiriti", Primato Pugliese nasce con l’obiettivo "cis1"di diventare una bandiera aperta della cultura artigiana pugliese, in Italia come all’estero, e di essere un luogo dove fare convergere il talento di maestranze eccellenti. Un atelier virtuale che annulli le distanze e consenta a tutti di poter conoscere ed entrare in contatto diretto con la maestria artigianale pugliese.

Diviso per categorie, primatopugliese.com presenta diversi emisferi creativi che vanno dalla gioielleria alla ceramica, dalla sartoria alla scultura, ma con un unico obiettivo: cercare la bellezza.